19 November 2019
Gli anni
1976
1977
1978
1979
1980
1981
1982
1983
1984
1985
1986
1987
1988
1989
1990
1991
1992
1993
1994
1995
1996
1997
1998
1999
2000

1977 - LA SPERIMENTAZIONE

1977 - LA SPERIMENTAZIONE

1977: I programmi dell'anno

Il 1977 si apre con due avvenimenti simbolici che segnano il passaggio di un’epoca: il 1° gennaio dopo vent’anni va in onda l’ultima puntata di Carosello (era iniera iniziato il 3 febbraio 1957); il 1° febbraio la Rai avvia ufficialmente le trasmissioni a colori.

Prosegue dunque il clima di sperimentazione che aveva seguito il varo della riforma. La Rete 1 cerca un proprio linguaggio, e lo fa proseguendo nella programmazione di sceneggiati e varietà tradizionali, ma anche introducendo nuove tipologie di programmi che modificano gradualmente il rapporto degli italiani con la televisione.

A cominciare da Non stop, uno spettacolo inconsueto, basato su una formula molto semplice. Più che uno show, è infatti un vero e proprio happening, senza il tradizionale conduttore, dove gli artisti si passano il filo dello spettacolo con ritmo e toni inediti per le abitudini dell'epoca. Il deus ex machina è uno straordinario coordinatore di talenti: il regista Enzo Trapani, che si era già segnalato l’anno precedente con Rete tre. I personaggi a battesimo diventano ben presto il punto di riferimento di una comicità nuova, che finirà col modificare nel tempo la sintassi dello spettacolo televisivo. Qualche nome fra i tanti: i Gatti di Vicolo Miracoli, la Smorfia con l'indimenticabile Massimo Troisi, Carlo Verdone, Athina Cenci, Francesco Nuti, Alessandro Benvenuti e tanti altri che diventano ispiratori di citazioni nel vissuto popolare.

Formula più classica, ma di pari successo, per Bambole, non c'è una lira, uno show del sabato sera, con Loredana Berté e Christian De Sica, che rievoca gli anni più eroici del teatro di rivista attraverso i protagonisti di una sgangherata compagnia d'avanspettacolo. Inevitabile l'ironica riflessione sui momenti storici più importanti della società italiana e sulla sua evoluzione dopo la fine della guerra.

Sul piano della fiction, è l'anno del Gesù di Nazareth, che rimane un fiore all'occhiello della produzione televisiva. La realizzazione dello sceneggiato coinvolge risorse intellettuali ed economiche d'importanza internazionale. Il cast è formato da attori tra i più famosi dello star system dell'epoca, entusiasti di partecipare, anche in ruoli comprimari, ad un progetto di così ampia portata e spiritualità.

Novità anche per le trasmissioni di carattere scientifico: nasce infatti Check up, la trasmissione settimanale sui problemi della salute ideata da Biagio Agnes che insegnerà agli italiani come affrontare con rigore scientifico la prevenzione e la cura delle malattie.

Engineered by RaiNet 2007