26 May 2019
Gli anni
1976
1977
1978
1979
1980
1981
1982
1983
1984
1985
1986
1987
1988
1989
1990
1991
1992
1993
1994
1995
1996
1997
1998
1999
2000

1990 - NON SOLO PIOVRA

1990 - NON SOLO PIOVRA

1990: I programmi dell'anno

Le miniserie dell’anno si distinguono per i forti accenti sociali, che portano a riflettere sui valori moralali e sull’impegno civile. Il feroce codice di comportamento della mafia punisce con la morte chiunque osa trasgredirlo, poco importa se si tratta addirittura di un bambino; è questa la tesi di partenza di Un bambino in fuga, il primo sceneggiato che affronta il fenomeno della spirale dell'odio in cui vive una famiglia siciliana. Il piccolo protagonista della storia sembra destinato ad un futuro terribile, ma grazie a una maestra del "continente" riesce a cambiare il suo stesso modo di pensare e a conquistare la forza necessaria per ribellarsi.

Ancora attenzione per un difficilissimo tema come quello della mafia, con il nuovo appuntamento della Piovra: giunta al quinto capitolo, la vicenda conserva la stessa protagonista femminile (il giudice Silvia Conti) e trova un nuovo beniamino del pubblico nel volto e nella forza espressiva di Vittorio Mezzogiorno, chiamato ad interpretare il nuovo protagonista maschile Davide Licata.

La storia di Un cane sciolto, narrata con incisiva semplicità, è invece quella di un giudice di Tribunale, impegnato a cercare la verità sulla morte misteriosa di una ragazza, avvenuta anni prima. Al di là del fatto giudiziario in sé, la vicenda è soprattutto quella di un uomo, di un eroe quotidiano, che combatte contro le farraginosità e la pigrizia dell'ambiente di lavoro, e che ha solo un sogno: quello di vedere vincere davvero la giustizia.

Sul versante del divertimento, la sfrenata immaginazione del trio Marchesini-Solenghi-Lopez dà il meglio di sé nel folle adattamento de I promessi sposi. Nella versione comico-goliardica, compaiono, oltre ai tre protagonisti nelle vesti dei personaggi principali dell'opera manzoniana, anche volti noti della televisione il cui ruolo è recitare se stessi, ma in panni seicenteschi. Così Pippo Baudo è Pennellone, l'alto e magro padre di Lucia Mondella; il giornalista sportivo Paolo Valenti conduce la cronaca di Tutta la peste minuto per minuto, mentre Piero Badaloni, giornalista del video, cura Il Tg del ‘600. In ultimo, Daniele Piombi che, Dal salone delle Feste di Don Rodrigo, presenta il Concorso di Miss Lecco (al quale partecipa la bella Lucia Mondella-Marchesini). A completare lo stravagante cast Wanna Marchi, nel ruolo della squillante venditrice d'unguenti contro la peste e Giuliano Gemma, che impersona il Gringo capitato per caso nella vicenda.

La rete, perseguendo l’obiettivo di essere vicina all’esperienza quotidiana della gente, inaugura un appuntamento pomeridiano che va in onda dal lunedì al venerdì, alle 18: Italia ore 6, una rubrica con spazio per la cronaca bianca, i collegamenti ai Tg, una rubrica di informazioni utili per i cittadini e filmati. Durante la giornata il centralino del programma è aperto a raccogliere le domande che arrivano dai telespettatori.

Il 1990 vede anche l’esordio de L’albero azzurro, un programma pensato per i bambini dai 3 ai 5 anni di età, con giochi, filastrocche, fiabe e animazioni, destinato a diventare un caposaldo della programmazione Rai destinata ai più piccoli: da questo momento in poi infatti non interromperà mai la sua programmazione.

A settembre un grande avvenimento: Le due vite di Mattia Pascal, straordinaria trasposizione cinematografica del Fu Mattia Pascal, il romanzo introspettivo che Luigi Pirandello scrisse nel 1904 e che Mario Monicelli adatta ai tempi attuali riscuotendo, anche per questo, grande successo al Festival di Cannes del 1985. Protagonista d'eccezione Marcello Mastroianni, negli anni migliori della maturazione artistica e bravissimo per la capacità d'identificarsi "in assoluto" col personaggio pirandelliano.

Un appuntamento di grande impatto anche per la divulgazione scientifica proposta da Piero Angela: va in onda dall’ottobre, in prima serata, La macchina meravigliosa, spettacolare viaggio alla scoperta del corpo umano, realizzato grazie all’utilizzo del microscopio elettronico a scansione.

Infine, non si può dimenticare il grande impegno per seguire i Mondiali di calcio, che si tengono in Italia dall’8 giugno all’8 luglio; impegno premiato dal seguito del pubblico, dal momento che nei top ten dell’anno le partite dei Mondiali si aggiudicano ben nove posti.

Engineered by RaiNet 2007