16 September 2019
Gli anni
1976
1977
1978
1979
1980
1981
1982
1983
1984
1985
1986
1987
1988
1989
1990
1991
1992
1993
1994
1995
1996
1997
1998
1999
2000

1985 - INTRATTENIMENTO E CULTURA

1985 - INTRATTENIMENTO E CULTURA

1985: I programmi dell'anno

dei programmi alle 10.30. Gioca inoltre con successo la carta dell’innovazione proponendo un talk show quotidiano in secondaonda serata.
E’ Linea diretta, di Enzo Biagi, un programma nato per "passare ai raggi X" gli avvenimenti della cronaca.
Tra gli ospiti moltissimi personaggi di spicco: da Francesca Mambro ad Ali Agca; da Carol Beebe Tarantelli, la vedova di un economista assassinato dalle Br, al faccendiere Francesco Pazienza. Grazie alla capacità “maieutica” del giornalista, gli intervistati raccontano i fatti di cui sono stati protagonisti, rivelandone al contempo l'aspetto umano.

Per l’intrattenimento, Il Tastomatto gioca con le abitudini di fruizione televisiva (lo zapping) per ricostruire illusoriamente tutto un palinsesto all’interno dello spettacolo: telegiornali, pubblicità, sceneggiati, balletti, quiz... Il grido di battaglia che Pippo Franco rivolgeva al pubblico era: “Lasciate il telecomando che i canali ve li cambiamo noi”. Per i telespettatori, era un modo intrigante di curiosare tra i luoghi comuni televisivi, sotto la guida del regista Enzo Trapani.

In occasione del secondo centenario della nascita di Alessandro Manzoni, gli autori di Serata Manzoni (e in primo luogo Beniamino Placido, che conduce) riescono a fare scuola coniugando sapientemente la cultura con il consenso di pubblico. Ospiti autorevoli come Camilla Cederna, Piero Bassetti, Giovanni Testori, monsignor Bettazzi e monsignor Riboldi dissertano sugli aspetti salienti dei Promessi Sposi, evidenziandone gli aspetti curiosi e un po' umoristici.

Al filone dell’intrattenimento culturale aderisce anche Luciano Rispoli, che dopo l’esperienza di Pomeridiana, in primavera, diventa a novembre il piacevole anfitrione di una trasmissione d'intrattenimento che si basa sul gioco con la lingua italiana: Parola mia. Nella gara sono coinvolti ospiti famosi che devono districarsi dai trabocchetti dei neologismi, dalla sintassi e dalla grammatica. I premio per i più bravi? Naturalmente libri.

Alla riscoperta dei grandi della comicità, e dei paradigmi insuperati dell'arte di far ridere, va Due teste senza cervello di Giancarlo Governi. Il programma rende omaggio a Stan Laurel e Oliver Hardy, meglio conosciuti come Stanlio e Ollio. L'autore descrive in un programma di prima serata quella comicità strampalata e spesso demenziale che è stata in grado di divertire milioni di persone fin dalla prima metà del Novecento.

Quanto agli sceneggiati, il grande evento è Io e il duce di Alberto Negrin. Con un cast prestigioso e internazionale va in onda la storia del burrascoso rapporto familiare tra Edda Ciano ed il padre Benito Mussolini a causa della prigionia di Galeazzo Ciano, prima che questi sia fucilato a Verona per imposizione di Adolf Hitler. Gli eventi bellici fanno da sfondo alla vicenda umana della famiglia Mussolini in cui i rapporti finiscono per lacerarsi, nel clima da tragedia greca che si respira sul finire della guerra.

Engineered by RaiNet 2007