Nicoletta Manzione

Corrispondente per i servizi giornalistici radiofonici e televisivi dalla Francia

Ruolo e responsabilità

Corrispondente per i servizi giornalistici radiofonici e televisivi dalla Francia

Compensi (€ lordi anno)

Retribuzione effettivamente percepita – anno 2018

232.746

Di cui:

Retribuzione fissa

187.270

Retribuzione accessoria

0

Retribuzione variabile

45.476

Esperienza

Nata a Roma nel 1966, laureata in Scienze Politiche, giornalista professionista. Inizia il proprio percorso professionale in Rai al Tg1, dove nel 1989 avvia il praticantato e due anni dopo è redattore.

Nel 1997, nell'ambito della redazione Esteri del telegiornale della prima rete, le viene riconosciuta la qualifica di Caposervizio.

Quattro anni dopo è nominata Vicecaporedattore. Segue in modo specifico le missioni diplomatiche e le attività della Farnesina e dei sottosegretari agli Esteri. Coordina le dirette e le edizioni speciali degli attentati dell'11 settembre 2001, i conflitti in Afghanistan e in Iraq, i rapimenti dei cittadini italiani, il racconto delle missioni dell'Italia all'estero, dal Libano all'Afghanistan, all'Eritrea.

Per il Tg1 è inviata per i grandi eventi ai G8 di Genova, Hokkaido, L'Aquila. Segue i vertici di Bruxelles per la firma della costituzione europea e per i cinquant'anni dei Trattati di Roma e gli eventi che riguardano il Vaticano: le dimissioni di Papa Benedetto, il conclave ed elezione di Papa Francesco, le Giornate Mondiali della Gioventù a Rio de Janeiro.

È curatrice responsabile di diverse rubriche di approfondimento, tra cui "XXI secolo" (geopolitica, sociale, con particolare attenzione ai temi europei e del Mediterraneo), "Dopo il Tg…" (cronaca, politica, società e sport), "Primaditutto" e "Prima" (attualità italiana e internazionale) e conduttrice del Tg1 per le edizioni delle 13.30, delle 17.00, della Notte e di Uno Mattina.

Nel marzo 2011 è nominata Caporedattore Responsabile della redazione "Esteri". Nel merito di questo incarico coordina inviati, corrispondenti e redattori per i principali avvenimenti internazionali: le primavere arabe, la guerra in Libia, il conflitto in Siria, il terremoto e il disastro nucleare di Fukushima, le elezioni europee, le elezioni americane e francesi, la crisi greca.

Nel febbraio 2014 le viene affidato l'incarico di corrispondente-responsabile dell'ufficio di Berlino per i servizi giornalistici radiofonici e televisivi dalla Germania, nonché dalla Polonia, Austria, Danimarca e Repubblica Ceca.

Nell'agosto 2016 viene nominata Direttrice di Rai Parlamento.

Nel dicembre 2018 viene assegnata alle dirette dipendenze dell'Amministratore Delegato.

Dal giugno 2019 le viene affidato l'incarico di corrispondente per i servizi giornalistici radiofonici e televisivi dalla Francia.