Gaetano Barresi

Capo Redattore Centrale nell'ambito della Testata Rai Giornale Radio e Canale Radio Uno

Ruolo e responsabilità

Capo Redattore Centrale nell'ambito della Testata Rai Giornale Radio e Canale Radio Uno

Compensi (€ lordi anno)

Retribuzione effettivamente percepita – anno 2020

203.630

Di cui:

Retribuzione fissa

194.393

Retribuzione accessoria

145

Retribuzione variabile

9.092

Esperienza

Nato a Messina nel 1958, laureato in Giurisprudenza, vince nel 1981 una borsa di studio Rai per l'avviamento alla professione giornalistica della durata di un anno.

Nel 1984 lavora alla Gazzetta del Sud di Messina come cronista di "nera" e di "giudiziaria". In questa veste segue il Maxiprocesso alla mafia con 290 imputati. Nel 1986 diventa giornalista professionista. Nel 1987 viene assunto in Rai come redattore presso la Direzione Servizi Giornalistici e Programmi per l'Estero - "Fascia Notturna" nel cui ambito, nel 1991, diventa Capo Redattore.

Nel 1994 è assegnato al Giornale Radio unificato dove, negli anni, gli viene affidata la responsabilità di diverse redazioni, tra le quali "Editing Uno 24.00", "Editing Profonda Notte", "Editing Due Centro", "Editing Uno – All News Centro e Sera". Contestualmente conduce le principali edizioni del GR, la trasmissione Baobab e consegue il diploma Rai di Radiotelecronista. Nel 2003 gli viene affidata la responsabilità della redazione Esteri, che dal 2014 segue anche l'informazione dal Vaticano. In questo ambito è capo missione al G7 di Taormina e a tre elezioni americane negli Stati Uniti, e responsabile delle trasmissioni religiose L'Ora di religione e Il cielo sopra San Pietro. Pianifica e conduce gli speciali sui principali avvenimenti di politica e cronaca esteri e fino al 2018 segue i lavori della settimana ministeriale dell'Assemblea Generale dell'Onu a New York. Da capo degli Esteri idea e realizza la trasmissione Corriere Diplomatico e valorizza la trasmissione Voci dal Mondo, la più antica di Radio Rai.

Dal 2018 è Vice Direttore della Testata Rai Giornale Radio, mantenendo la responsabilità ad interim della redazione "Esteri"; nel 2019 assume la responsabilità ad interim della redazione "Editing Tre – Centro/Sera".

Dal 2020 è Capo Redattore Centrale per il coordinamento della "Segreteria di Redazione" e l'organizzazione Grandi Eventi, Media Partnership e Convenzioni, per la Testata Rai Giornale Radio e per il Canale Radio Uno.

Ha insegnato Teoria e tecnica del linguaggio radiofonico alla facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Messina. Ha ricevuto a Firenze il Premio Amerigo, l'America raccontata agli italiani, e il Premio Antonello da Messina ricevuto a Roma.