Cultura accessibile

Il Museo Radio Tv Rai promuove la ricerca tecnologica al fine di creare nuovi percorsi esperienziali per tutti i visitatori, con particolare attenzione alle esigenze, necessità e ambizioni delle persone con disabilità fisiche, sensoriali e cognitive.

In particolare, il percorso museale offre sette video il cui protagonista è Raimondo, un Avatar 3D che illustra le aree espositive utilizzando la Lingua dei Segni Italiana (LIS).
A seguire i contenuti dei video con l’Avatar 3D LIS: 
  1. L'elettricità per la comunicazione scritta: il Telegrafo
  2. L'elettricità per la comunicazione vocale: il Telefono
  3. Le onde elettromagnetiche per la comunicazione senza fili
  4. Dalla radiotelegrafia alla radiodiffusione
  5. La nascita della radiodiffusione circolare: il Broadcasting
  6. Le radio negli anni Trenta e Quaranta
  7. Le radio dagli anni Cinquanta al Duemila

L’accessibilità del Museo è garantita dalla presenza del personale di accoglienza, a cui si aggiunge la possibilità di fare esperienze tattili in autonomia, come nella postazione con la telecamera a colori per riprese giornalistiche Sony BVW 300P.

La Cultura Accessibile al Museo è un’attività in costante evoluzione e arricchimento, in virtù della collaborazione continua con Rai per il Sociale, la struttura aziendale dedicata ai temi di Corporate Social Responsibility, e con il Centro Ricerche, Innovazione Tecnologica e Sperimentazione della Rai, che permette di realizzare soluzioni innovative nel campo dell’accessibilità e dell’inclusione sociale.