RAI VATICANO SPECIALI WEB

REPORTAGE E APPROFONDIMENTI Leggi >>

Dio mio
Il racconto spirituale ed umano di personaggi celebri


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


24 GIUGNO

Il Santo  del Giorno
 

san giovanni battista
GIUGNO XXIV
Giovanni, in ebraico Iehôhānān, ( fine I secolo a.C- Macheronte, 35 d.C. circa), fu un asceta proveniente da una famiglia ebraica originaria della Giudea. Venerato da tutte le Chiese cristiane  è una delle personalità più importanti della Bibbia. E’ presente anche nel Corano  come uno dei massimi profeti antecedenti Maometto.. Giovanni andò a vivere nel deserto, conducendo una vita di penitenza e di preghiera, secondo la tradizione "Giovanni portava un vestito di peli di cammello e una cintura di pelle attorno ai fianchi; si nutriva di miele e locuste.  Si discute tuttora sui possibili rapporti fra il Battista e la comunità giudaica degliEsseni che aspettavano l'avvento delMessia. La novità del battesimo di Giovanni, rispetto alle abluzioni di tipo rituale che già si conoscevano nella tradizione giudaica, consisteva nel preciso impegno di "conversione”, da parte di coloro che andavano a farsi battezzare da lui. Giovanni dichiarò più volte di riconoscere Gesù come il Messia annunciato dai profeti, ma il momento culminante fu quello in cui Gesù stesso volle essere battezzato da lui nelle acque del Giordano. in tale occasione additò Gesù ai suoi seguaci come "l’agnello di Dio che toglie i peccati del mondo".  Continuò  la sua missione e si spinse a condannare il matrimonio tra re Erode ed Erodiade, i quali lo fecero decapitare.

 

Nel  Martirologio  si celebrano:

SS. Giovanni e Festo
A Roma sulla via Salaria Antica, ricordo dei SS. Giovanni e Festo, martiri. 

SS. Agoardo e Agliberto e compagni
Nei pressi di Parigi, passione dei SS. martiri Agoardo, Agliberto e di molti altri loro compagni di fede in Cristo. 

S. Rumoldo
A Mechlin, in Belgio, ricordo di S. Rumoldo, che visse da eremita e morì da martire. 

S. Gohard vescovo e compagni
A Nantes, in Bretagna, ricordo di S. Gohard, vescovo e martire, che, mentre celebrava l’Eucaristia col popolo radunato nella chiesa cattedrale, proprio al momento del “Sursum Corda”, cadde vittima, assieme a molti fedeli, dei dardi scagliati dagli empi Normanni che avevano invaso la città. 

S. Giuseppe Yuan Zaide
Nella regione del Sichuan, in Cina, ricordo di S. Giuseppe Yuan Zaide, presbitero e martire, strangolato in odio alla sua fede cristiana.
 

  I SANTI DEL GIORNO

Rai.it

Siti Rai online: 847