RAI VATICANO SPECIALI WEB

REPORTAGE E APPROFONDIMENTI Leggi >>

Dio mio
Il racconto spirituale ed umano di personaggi celebri


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


21 GENNAIO

Il Santo  del Giorno
 

 sant' agnese
 
Gennaio XXI

Agnese  ( Roma, 293- Roma, 21 gennaio 305) secondo la tradizione latina, fu una nobile appartenente alla famiglia della gens Clodia che subì il martirio all’età di 12 anni durante la persecuzione dei Cristiani sotto l’impero di Diocleziano. Sant'Agnese è la patrona delle vergini. Dopo la sua morte il suo corpo fu sepolto nella Catacomba di Sant'Agnese (Roma ).

Secondo alcuni racconti il figlio del Prefetto di Roma si era invaghito di Agnese senza essere ricambiato, avendo la giovane fatto voto di castità a Gesù. Dopo il rifiuto della ragazzina, il padre del giovane, saputo del voto di castità, le impose la clausura fra le vestali, con le quali avrebbe dovuto rendere culto alla dea che proteggeva la città di Roma. Al rifiuto di Agnese, il prefetto l'avrebbe fatta rinchiudere in un postribolo. Qui però nessun cliente aveva osato toccarla, tranne un uomo che la tradizione religiosa vuole accecato da un angelo bianco, cui però successivamente, per intercessione della stessa Agnese, Dio rese la vista. La tradizione agiografica racconta anche che Agnese, accusata di magia, fu a quel punto condannata al rogo, ma le fiamme si divisero sotto il suo corpo senza neppur lambirlo ed i suoi capelli crebbero tanto da coprire la sua nudità.

Dopo questo "miracolo” Agnese fu trafitta con colpo di spada alla gola. Tale morte spiega il motivo per cui la martire venga rappresentata iconograficamente con un agnello, in quanto anche quest'animale subiva la stessa sorte.

Ad Agnese sono dedicati, a Roma, la Chiesa di Sant’ Agnese in Agone in Piazza Navona e il complesso monumentale di Sant’Agnese fuori le mura, che fu fatto costruire dalla principessa Costantina, figlia dell'imperatore Costantino I,  sulle catacombe nelle quali fu sepolto il suo corpo. Seguendo tradizioni antiche, il 21 gennaio di ogni anno, due agnelli allevati da religiose vengono benedetti e offerti al papa perché dalla loro lana siano tessuti i palli dei patriarchi e dei metropoliti della Chiesa cattolica.

         

Nel Martirologio si celebrano anche:

S. Publio; SS. Fruttuoso, Augurio ed Elogio; S. Patroclo; S. Albano Roe; S. Giovanni Yi Yun-il. 


 





 

 

 

 

 

 

 

 


 I SANTI DEL GIORNO

 
 
 

 

 

 


 

Rai.it

Siti Rai online: 847