RAI VATICANO SPECIALI WEB

REPORTAGE E APPROFONDIMENTI Leggi >>

Dio mio
Il racconto spirituale ed umano di personaggi celebri


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


19 GIUGNO

Il Santo  del Giorno
 

san romualdo
GIUGNO XIX
 

Romualdo (Ravenna, tra il 951 e il 953 – Fabriano, 19 giugno 1027) fu un monaco e abate italiano, fondatore dell'eremo di Camaldoli e promotore della Congregazione camaldolese, diramazione riformata dell'Ordine benedettino; è venerato come santo da tutta la Chiesa cattolica. Fu beatificato appena cinque anni dopo la morte e fu dichiarato Santo nel 1595, da Papa Clemente VIII. Il suo corpo è, dal1481, nella chiesa di San Biagio a Fabriano.

Romualdo era figlio del duca Sergio degli Onesti di Ravenna, decise di farsi monaco all’età di 20 anni ed entrò nell’antico monastero di Sant’Apollinare in Classe. Non soddisfatto si recò presso un eremita, Marino, per seguire la sua guida spirituale prima di iniziare la sua missione in Francia, in Istria, in Spagna ed in varie regioni italiane.  Intorno all'anno mille, esplorando le zone più selvagge della dorsale appenninica centrale tra Umbria e Marche, il monaco ravennate dette vita ad un movimento che si propose di riformare l'istituto monastico. Oltre che fondatore dell'eremo di Camaldoli nel Casentino (Toscana), Romualdo fu promotore della Congregazione camaldolese, diramazione riformata dell'Ordine benedettino. Romualdo cercò la solitudine per praticare la sua devozione verso Dio.

Il Martirologio Romano ne celebra la memoria il 19 giugno.

 

. 

Nel  Martirologio  si celebrano:
 

SS. Gervasio e Protasio
A Milano, in Lombardia, ricordo dei SS. Gervasio e Protasio, martiri, le cui spoglie furono recuperate da S. Ambrogio, e trasferite solennemente in questa data nella nuova Basilica milanese da lui stesso edificata. 

S. Lamberto
A Saragozza in Spagna, ricordo di S. Lamberto, martire.            

SS. Remigio Isoré e Modesto Andlauer
Nel villaggio di Wuyi, presso la città di Chenchen nella provincia cinese dello Hubei, ricordo dei SS. Remigio Isoré e Modesto Andlauer, presbiteri della Società di Gesù e martiri, che furono uccisi mentre pregavano dinanzi all’altare, durante la persecuzione scatenata dai seguaci della società segreta dei “Boxer”.

 

  I SANTI DEL GIORNO

Rai.it

Siti Rai online: 847