RAI VATICANO SPECIALI WEB

REPORTAGE E APPROFONDIMENTI Leggi >>

Dio mio
Il racconto spirituale ed umano di personaggi celebri


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


17 MAGGIO

Il Santo  del Giorno
 

san pasquale bylon
 
MAGGIO XVII

San Pasquale (PascualBaylón Yubero (Torrehermosa, 16 maggio 1540- Villareal, 17 maggio 1592) è stato un religioso e mistico spagnolo dell’Ordine dei Frati Minori Alcantarini. Protettore dei cuochi e dei pasticceri. Patrono dei Congressi Eucaristici e di varie città spagnole; le sue spoglie sono custodite nel santuario a lui dedicato a Villareal.  
Nato il giorno di Pentecoste (in spagnolo Pascua de Pentecostés, da cui il nome di Pasquale) da Martino e Isabella Jubera, in una famiglia di umile condizione, da fanciullo fu garzone di un allevatore di pecore. Manifestò fin da piccolo la sua vocazione spirituale trascorrendo le lunghe ore del pascolo del gregge in meditazione e preghiera. Imparò a leggere da autodidatta esercitandosi sui libri di preghiere.
A diciotto anni chiese l'ammissione al noviziato presso il convento di Santa Maria di Loreto della congregazione dei Frati Minori aderenti alla riforma di san Pietro d'Alcantara, ma riuscì ad esserne ammesso solo due anni dopo. Nel frattempo, lavorando presso il ricco allevatore Martino Garcia, che lo aveva preso a ben volere, rifiutò l'offerta di quest'ultimo di divenire suo erede.
Il 2 febbraio 1564 fece la professione solenne dei voti come frate converso. Fu per anni addetto al servizio di portineria, anche nei conventi di Játiva e Valenza.
L'eucarestia fu il centro della sua vita spirituale. Pur essendo illetterato, seppe difendere coraggiosamente la sua fede, soprattutto riguardo l'eucarestia, rischiando anche la vita durante un difficile viaggio che, nel 1576, fu incaricato di compiere fino a Parigi, attraversando la Francia calvinista dell'epoca.
Dopo il viaggio Pasquale scrisse una raccolta di sentenze per comprovare la reale presenza di Gesù nell'eucarestia ed il potere divino trasmesso al papa.
Morì all'età di 52 anni, il giorno di Pentecoste, nel convento del Rosario a Villarreal, gravemente malato anche a causa delle frequenti mortificazioni corporali alle quali si sottoponeva.
Venne proclamato beato il 29 ottobre 1618 da papa Paolo V, canonizzato nel 1690 da papa Alessandro VIII. È festeggiato il 17 maggio. Nel 1897 papa Leone XIII lo proclamò patrono delle opere eucaristiche e dei congressi eucaristici.
Le sue spoglie, che si veneravano a Villarreal, furono profanate e disperse durante la guerra civile spagnola (1936-39); in parte furono successivamente recuperate nel 1952. Attualmente sono principalmente conservate presso il santuario dedicato al santo a Villarreal.
Il santo viene considerato inoltre protettore di cuochi e pasticcieri perché, secondo la leggenda, sarebbe l'inventore dello zabajone.

 

Nel Martirologio si celebrano:

S. Adrione
Ad Alessandria d’Egitto, ricordo di S. Adrione, martire.

S. Vittore
A Roma sulla Via Salaria Antica, nel cimitero di Basilla, ricordo di S. Vittore, martire.

SS. Eraclio e Paolo
A Noviodunum in Mesia (Romania), ricordo dei SS. Eraclio e Paolo, martiri.

S. Restituta
A Cartagine in Africa, memoria di S. Restituta, vergine e martire.

S. Pietro Liu Wenyuan
Nella provincia del Guizhou, in Cina, ricordo di S. Pietro Liu Wenyuan, martire, che, catechista, fu strangolato per il nome di Cristo.

 

 


  I SANTI DEL GIORNO

Rai.it

Siti Rai online: 847