RAI VATICANO SPECIALI WEB

REPORTAGE E APPROFONDIMENTI Leggi >>

Dio mio
Il racconto spirituale ed umano di personaggi celebri


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


1° GENNAIO

Il Santo  del Giorno
 

 maria santissima madre di dio
 
Gennaio I

Maria Santissima Madre di Dio nell'Ottava di Natale è una ricorrenza liturgica, con grado di solennità ( celebrazioni dei misteri che hanno a che fare con la vita di Cristo e dei Santi).
La ricorrenza liturgica, strettamente connessa con il titolo mariano di Theotokos ( colei che genera Dio) dogma mariano stabilito il 22 giugno dell’anno 431, celebra la tematica della Divina Maternità di Maria.
Nella forma ordinaria del rito romano la solennità si celebra dall'ora vespertina del 31 dicembre a tutto il 1° gennaio di ogni anno. In alcuni casi se l’Epifania, non essendo in determinate regioni o nazioni festa di precetto e si celebra nella domenica che cade il 2 gennaio,  la solennità di Maria S.S. Madre di Dio termina dopo l'ora nona del 1º gennaio.
La solennità di Maria SS. Madre di Dio è la prima festa mariana comparsa nella Chiesa occidentale. Originariamente la festa rimpiazzava l'uso pagano delle "strenae" (strenne), i cui riti contrastavano con la santità delle celebrazioni cristiane. Il "Natale Sanctae Mariae" cominciò ad essere celebrato a Roma intorno al VI secolo, probabilmente in concomitanza con la dedicazione di una delle prime chiese mariane di Roma: S. Maria Antiqua al Foro romano, a sud del tempio dei Castori. 
La recente riforma del calendario ha riportato al 1° gennaio la festa della maternità divina, che dal 1931 veniva celebrata l'11 ottobre, a ricordo del concilio di Efeso (431), che aveva sancìto solennemente una verità tanto cara al popolo cristiano: Maria è vera Madre di Cristo, che è vero Figlio di Dio.
Maria accettando il “verbo” la parola di Dio che si è fatto carne ha abbracciato con tutto l’animo la volontà del Salvatore dedicando se stessa come Ancella alla persona e all’opera del figlio. E’ da questa eccelsa ed esclusiva prerogativa che derivano alla Vergine tutti i titoli di onore che le vengono attribuiti.
Nella quasi totalità delle nazioni il 31 dicembre di ogni anno è l'ultimo giorno dell'anno civile ed il successivo 1º gennaio è il capodanno civile. A motivo della fine dell'anno civile, in data 31 dicembre in ora opportuna, meglio se vespertina, può essere officiata una Celebrazione di Ringraziamento a Dio per i benefici ricevuti in tutto il corso dell'Anno civile, e che nel rito romano normalmente è imperneata sull'inno “Te Deum”. A motivo del capodanno civile, in data 1º gennaio in ora opportuna può essere officiata una Celebrazione Propiziatoria per implorare l'aiuto divino per tutto il corso dell'anno, e che nel rito romano normalmente è imperniata sull'inno “Veni Creator”.

  


Nel Martirologio si celebra:

S. Almachio
A Roma, ricordo di Sant' Almachio, il quale, opponendosi ai combattimenti dei gladiatori, decretati dal prefetto dell'Urbe Alipio, fu ucciso dagli stessi gladiatori.




 

 

 

 

 

 

 


 I SANTI DEL GIORNO

 
 
 

 

 

 


 

Rai.it

Siti Rai online: 847