RAI VATICANO SPECIALI WEB

REPORTAGE E APPROFONDIMENTI Leggi >>

Dio mio
Il racconto spirituale ed umano di personaggi celebri


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


27 APRILE

Il Santo  del Giorno
 

san simeone di gerusalemme
APRILE XXVII
 

Simeone I di Gerusalemme, o Simone (I secolo-Gerusalemme,107) fu il secondo vescovo della Chiesa di Gerusalemme dal 62 al 107, dopo la morte di Giacomo il Giusto.

Le testimonianze su Simeone sono limitate alle citazioni tramandate da:

  • Egesippo (uno dei primi scrittori cristiani, giunto a Roma verso la metà del II secolo) che riferisce dell'elezione di Simeone a vescovo;
  •  Eusebio di Cesarea, che lo indica come «cugino del Salvatore», figlio di Cleofa (o Cleopa), fratello di Giuseppe, padre putativo di Gesù. Inoltre scrive che Simeone fu uno dei due discepoli che, sulla strada di Emmaus, incontrarono Cristo risorto.

Simeone guidò l'unica comunità cristiana formata interamente da ebrei. Costretta a fuggire da Gerusalemme prima della guerra giudaica nel 66, la comunità di Simeone trovò rifugio oltre il fiume Giordano, a Pella di Perea.
Simeone visse sotto l’impero di Traiano, il quale non lanciò mai persecuzioni contro i cristiani. Simeone però fu denunciato da un gruppo di avversari e condannato alla crocifissione.

 

Nel  Martirologio  si celebrano anche:

S. Pollione
A Cibali in Pannonia, ricordo di S. Pollione, lettore e martire, che, catturato durante la persecuzione di Diocleziano ed interrogato dal prefetto Probo, avendo confessato Cristo senza tentennamenti ed essendosi quindi rifiutato di sacrificare agli idoli, fu dato ordine di bruciarlo vivo all’esterno delle mura cittadine. 

S. Lorenzo Nguyen Van Huong
Nella città di Ninh-Bìhn, nel Tonchino, ricordo di S. Lorenzo Nguyen Van Huong, presbitero e martire, che fu arrestato di notte mentre visitava un moribondo, ed essendosi rifiutato di calpestare la croce, venne frustato e decapitato, sotto l’imperatore Tu-Duc.

 

 

  I SANTI DEL GIORNO

Rai.it

Siti Rai online: 847