RAI VATICANO SPECIALI WEB

REPORTAGE E APPROFONDIMENTI Leggi >>

Dio mio
Il racconto spirituale ed umano di personaggi celebri


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


23 GENNAIO

Il Santo  del Giorno
 

 sant' Emerenziana
 
Gennaio XXIII

Emerenziana ( Roma 292- Roma 304) è stata una vergine e martire cristiana, ricordata come sorella di latte di sant’Agnese. Le reliquie sono custodite nella basilica di Sant’Agnese Fuori Le mura e nella chiesa a lei dedicata a Roma. Patrona di Teruel in Spagna, spesso invocata per contrastare i dolori al ventre. Nelle iconografie è spesso raffigurata con il giglio della purezza mentre tiene in grembo le pietre del martirio.
Secondo questo racconto, Emerenziana era una giovinetta avente la stessa età di Santa Agnese, di cui era "sorella di latte", il che non farebbe comunque pensare ad un vero e proprio legame parentale con la santa. Al contrario della coetanea, la santa, pur essendo cristiana, era ancora catecumena poiché non aveva ancora ricevuto il sacramento del battesimo
Secondo l'agiografia cristiana fu lapidata da pagani presenti lungo la Via Nomentana a Roma presso il sepolcro della sorella il giorno del suo funerale, all'epoca delle persecuzioni di Diocleziano.
Emerenziana appare costantemente in gruppo con gli altri martiri nelle raffigurazioni più antiche, è raffigurata in un affresco del IV secolo al Coemeterium maius di Roma. Il culto per sant'Emerenziana inizia intorno all'VIII secolo a seguito dell'istituzione di una speciale commemorazione liturgica in suo onore il 23 gennaio, due giorni dopo la festa di sant'Agnese. In seguito la sua commemorazione passò nel Messale e nel Martirologio Romano. Le reliquie della santa furono trasferite intorno all'XI secolo nella basilica di Sant'Agnese fuori le mura a Roma insieme alle spoglie mortali della sorella. Nel 1615, su volere di papa Paolo V sono state sistemate all'interno di una cassa d'argento e sistemate sotto l'altare maggiore della basilica. Molti altari le sono stati dedicati in altre chiese di Roma e una chiesa del Novecento, appunto S. Emerenziana (sita nell'omonima piazza), che possiede parte delle reliquie.
Spesso viene rappresentata come una giovane fanciulla con delle pietre sul suo grembo, o reggente una palma o un giglio.

Nel Martirologio si celebrano anche:

SS. Severiano e Aquila; SS. Clemente e Agatangelo; S. Andrea Chong (Tyong) Hwa-Gyong


 





 

 

 

 

 

 

 

 


 I SANTI DEL GIORNO

 
 
 

 

 

 


 

Rai.it

Siti Rai online: 847