RAI VATICANO SPECIALI WEB

REPORTAGE E APPROFONDIMENTI Leggi >>

Dio mio
Il racconto spirituale ed umano di personaggi celebri


L'uomo in bianco
L'UOMO IN BIANCO


7 LUGLIO

Il Santo  del Giorno
 

san willibaldo
LUGLIO VII

Villibaldo di Eichstätt,  Willibald von Eichstätt (Wessex, 22 ottobre 700 – Eichstätt, 7 luglio 787o 788), fu un missionario inglese, stabilitosi in Germania, divenne vescovo di Eichstätt. Le sue spoglie sono custodite nel Duomo di Eichstatt in Baviera.
Fu il figlio primogenito di un nobile anglosassone cristiano del Wessex. Il padre e con il fratello Vunibaldo partì verso il 720/721 per un pellegrinaggio a Roma. Il padre morì durante il viaggio, a Lucca, dove fu sepolto. Terminato il soggiorno a Roma, i due fratelli si divisero: Villibaldo intraprese, con altri compagni, un secondo pellegrinaggio, diretto, attraverso la Sicilia, a Gerusalemme ed in Terra Santa.  Dal 729 al 739 collaborò, al di fuori ed all'interno, alla ricostruzione dell’abbazia benedettina di Montecassino.  Nel 739 papa gregorio III,  dietro suggerimento di Bonifacio Winfredo che era parente di Villibaldo, lo inviò come aiuto alle missioni in Germania. Di fronte al suo convento in Eichstätt, che aveva un proprio spazio sacro,  fece erigere una cattedrale al posto della quale oggi vi è il Duomo a lui dedicato. Dopo un’intensa attività, come teologo e come edificatore di chiese, il 7 luglio del 787 o del 788,  morì e fu sepolto nel coro del suo duomo. Il 22 aprile 989 le sue spoglie mortali furono esumate  e  fu proclamato santo. Dopo varie traslazioni  le reliquie furono  sistemate in una teca in vetro che fu posta in un sarcofago marmoreo nel coro del Duomo di Eichstatt.








 

Nel Martirologio si celebrano : 

SS. Antonino Fantosati e Giuseppe Maria Gambaro
Nei pressi della città di Hengchou, nella provincia cinese dello Hunan, ricordo dei SS. Antonino Fantosati, vescovo, e Giuseppe Maria Gambaro, presbitero dell'Ordine dei Frati Minori, che morirono lapidati dai seguaci della setta dei "Boxer", mentre prestavano soccorso ai fedeli cristiani perseguitati.

S. Marco Ji Tianxiang
Presso la città di Ueihoei, nello Hebei, in Cina, ricordo di S. Marco Ji Tianxiang, martire, che, rimasto lontano trent'anni dal banchetto eucaristico per non aver voluto astenersi dall'uso di oppio, non cessò tuttavia di pregare e invocare una morte pia: convocato davanti al tribunale e testimoniata con fermezza la sua fede in Cristo, raggiunse quindi il banchetto eterno.

S. Maria Guo Lizhi
A Hujiacun, presso Shenxian nello Hebei, in Cina, ricordo di S. Maria Guo Lizhi, martire, che, durante la medesima persecuzione, come una seconda madre dei Maccabei, confortò l'animo di sette suoi parenti che accompagnava sul luogo del supplizio, invocando di essere anch'essa uccisa dopo di loro; infine coronò il suo martirio, seguendo in cielo coloro che aveva mandato avanti come suoi messi.

  I SANTI DEL GIORNO

Rai.it

Siti Rai online: 847