Rai Cinema ai Nastri d'Argento 2019

Grande successo per Rai Cinema ai Nastri d'Argento 2019. Il premio cinematografico italiano assegnato con cadenza annuale dal Sngci, Sindacato nazionale giornalisti cinematografici italiani, ha regalato diverse soddisfazioni a molti film targati Rai Cinema.

Per "Il traditore" 7 premi su 11 nomination
Nella splendida cornice del Teatro Antico di Taormina il film di Marco Bellocchio fa il pieno di riconoscimenti e si aggiudica 7 premi su 11 candidature: miglior film, regia, sceneggiatura, montaggio, colonna sonora, premio da protagonista a Pierfrancesco Favino per il suo ritratto di Tommaso Buscetta, ma anche ai non protagonisti, Luigi Lo Cascio e Fabrizio Ferracane. Un trionfo assoluto dopo il successo di Cannes e il premio come miglior film ai Globi d'Oro.

TUTTE LE FOTO DEI NASTRI D'ARGENTO 2019

Anna Foglietta è la migliore attrice protagonista per "Un giorno all'improvviso"
Un successo legato ad un altro film targato Rai Cinema è quello di Anna Foglietta, premiata con il riconoscimento come migliore attrice protagonista per il film "Un giorno all'improvviso", opera prima di Ciro D'Emilio.

Miglior regista esordiente, un ex aequo Mastandrea-D'Agostini
Due film coprodotti da Rai Cinema sono protagonisti del premio come miglior regista esordiente, assegnato ex aequo a Valerio Mastandrea per la sua opera prima "Ride" e a Leonardo D'Agostini per "Il Campione". Da segnalare anche il premio come miglior soggetto a Paola Randi per "Tito e gli alieni" e i due riconoscimenti assegnati a "Il Primo Re" di Matteo Rovere: miglior fotografia (Daniele Ciprì) e miglior sonoro in presa diretta (Angelo Bonanni). "Il primo Re" e "Il Campione" sono anche protagonisti del premio come miglior produttore assegnato a Groenlandia Group. Entrambi sono stati infatti prodotti da Groenlandia con Rai Cinema. Ricordiamo anche il premio come miglior attore commedia e premio Nino Manfredi che ha vinto Stefano Fresi, protagonista del film "L'uomo che comprò la luna" di Paolo Zucca.

Il film dell'anno è "Sulla mia pelle"
"Sulla mia pelle" di Alessio Cremonini è il 'Film dell'Anno' dei Nastri d'Argento 2019. "Un film necessario, emozionante, coraggioso che, oltre il valore artistico, ha impresso una svolta determinante nel caso anche giudiziario della tragica, sconvolgente vicenda di Stefano Cucchi" recita la motivazione.

I premi speciali
Ricordiamo anche i premi speciali di questa edizione dei Nastri d'Argento 2019: un riconoscimento speciale è andato a "Dafne" di Federico Biondi. “Un film che riesce a mantenersi perfettamente in bilico tra dramma e commedia, regalandoci una piccola storia intima, in un ritratto segnato anche dal tema della disabilità, in un film dal respiro internazionale, molto apprezzato al Festival di Berlino”. Il film, prodotto da Vivo film con Rai Cinema in collaborazione con Istituto Luce Cinecittà, è sostenuto dal Programma Sensi Contemporanei Toscana per il Cinema. Inoltre Chiara Martegiani per il film “Ride”, Pietro Castellitto per “La Profezia dell’Armadillo”, Giampiero De Concilio per “Un Giorno all’Improvviso” e Benedetta Porcaroli per “Tutte le mie notti” hanno ricevuto il Premio Biraghi per le più giovani rivelazioni dell’anno.

Andrea Carpenzano, protagonista de "Il Campione" ha invece vinto il premio Persol Nastri d'Argento Personaggio dell'anno mentre il premio Nastri D'Argento Siae è andato alla giovane sceneggiatrice Giulia Steigerwalt sempre per "Il Campione". Da segnalare anche il premio Hamilton Behind The Camera per Stefano Sollima e il suo "Soldado" e il premio Graziella Bonacchi 2019 per Linda Caridi, protagonista di "Ricordi?" di Valerio Mieli. Ricordiamo, infine, i Nastri della Legalità in collaborazione con il Festival “Trame - Festival dei libri sulle mafie” andati a "Sembra mio figlio" di Costanza Quatriglio e "A mano disarmata" di Claudio Bonivento.

Corti d'Argento, a "Inanimate" il Nastro Speciale
Grandi soddisfazioni anche per tre cortometraggi targati Rai Cinema Channel. A "Inanimate" di Lucia Bulgheroni, selezionato un anno fa al Festival di Cannes (Cinéfondation), è andato il Nastro speciale Corti d’Argento dell’anno che premia così un corto realizzato da un’autrice italiana di grande talento con tecnologie di ultima generazione e impegno produttivo anche nella post produzione. Premi speciali anche ai corti "Per sempre" diretto da Alessio Di Cosimo e interpretato con straordinaria sensibilità da Lou Castel, e a "Gli anni" di Sara Fgaier, miglior corto tra l’altro, agli EFA, gli Oscar europei 2018, che affronta il processo creativo di una grande scrittrice del nostro tempo, Annie Ernaux, nel quale ogni parola diventa immagine ed è scelta per far riaffiorare di frammenti di memoria in una Sardegna senza tempo.

Ecco tutti i premi per i film targati Rai Cinema:

MIGLIOR FILM
Il traditore Marco BELLOCCHIO

MIGLIORE REGIA
MARCO BELLOCCHIO Il traditore

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE
ex aequo Leonardo D’AGOSTINI Il campione Valerio MASTANDREA Ride

MIGLIOR SOGGETTO
Paola Randi Tito e gli alieni

MIGLIORE SCENEGGIATURA
Marco BELLOCCHIO, Ludovica RAMPOLDI, Valia SANTELLA Francesco PICCOLO, con la collaborazione di Francesco La Licata Il traditore

MIGLIOR PRODUTTORE
GROENLANDIA GROUP Il primo Re (con Rai Cinema) Il Campione (con Rai Cinema) 3 Marys entertainment

MIGLIOR ATTORE PROTAGONISTA
Pierfrancesco FAVINO Il traditore

MIGLIORE ATTRICE PROTAGONISTA
Anna FOGLIETTA Un giorno all’improvviso

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA
Luigi LO CASCIO, Fabrizio FERRACANE Il traditore

MIGLIOR ATTORE COMMEDIA e PREMIO NINO MANFREDI
Stefano FRESI C’è tempo, L’uomo che comprò la luna, Ma cosa ci dice il cervello

MIGLIORE FOTOGRAFIA
​​​​​​Daniele CIPRÌ Il primo Re, La paranza dei bambini

MIGLIOR MONTAGGIO
Francesca CALVELLI Il traditore

MIGLIOR SONORO IN PRESA DIRETTA
Angelo BONANNI Il primo Re

MIGLIORE COLONNA SONORA
Nicola PIOVANI Il traditore

IL FILM DELL’ANNO
Sulla mia pelle di Alessio CREMONINI Con i Nastri al regista e al produttore Andrea OCCHIPINTI e ai protagonisti Alessandro BORGHI e Jasmine TRINCA Premiati anche sceneggiatura e fotografia, autore e interprete

I PREMI SPECIALI 2019
Dafne di Federico BONDI (VIVO Film con RAI Cinema e Istituto Luce Cinecittà)

PERSOL Nastri d’ARGENTO – PERSONAGGIO DELL’ ANNO
Andrea CARPENZANO per Il Campione

PREMIO NASTRI d’ARGENTO - SIAE
per la giovane sceneggiatura Giulia STEIGERWALT(Croce e delizia - Il Campione)

PREMIO HAMILTON BEHIND THE CAMERA - NASTRI d’ARGENTO
Stefano SOLLIMA Soldado

PREMIO “GRAZIELLA BONACCHI 2019
Linda CARIDI Ricordi?

PREMIO GUGLIELMO BIRAGHI per le ‘promesse’ dell’anno
Benedetta PORCAROLI Tutte le mie notti
Giampiero DE CONCILIO Un giorno all’improvviso
Chiara MARTEGIANI Ride
Pietro CASTELLITTO La profezia dell’armadillo

I NASTRI DELLA LEGALITÀ In collaborazione con il Festival “Trame - Festival dei libri sulle mafie”
Sembra mio figlio di Costanza QUATRIGLIO
A mano disarmata di Claudio BONIVENTO, con Claudia GERINI