Dichiarazione Freccero su "Giovani e influencer"

Direttore Rai2: "Vip non è chi regge le fila dell'economia ma chi è visibile"

11/02/2019 - 16:01

Per cinque settimane, su Rai2 il martedì sera sarà dedicato ai giovani, con la terza edizione de Il Collegio (ambientato nel 1968) e, a seguire, il nuovo programma di Alberto D'Onofrio “Giovani e Influencer”.
A proposito della messa in onda dei due programmi nella stessa serata televisiva, il direttore di Rai2 Carlo Freccero ha voluto spiegare così la sua scelta: “Ho unito a Il Collegio un programma sugli influencer per un motivo molto semplice: per ciascuno di noi nell’immenso universo di internet ha senso solo l’esibizione della nostra individualità. Oggi per il pubblico il vip non è chi regge le fila dell’economia internazionale e detta le agende dei governi, ma chi è visibile anche se poi in verità non conta nulla: non ha potere, ma trae fama e ricchezza dalla sua visibilità. E il successo è più eclatante per chi riesce nell’impresa partendo dal nulla. Oggi il talento sociale più premiato è la capacità di intercettare l’attenzione dei followers, la visibilità e lo status symbol di oggi. Il prossimo anno faremo un’altra inchiesta, questa è solo un assaggio. Voi –  ha concluso, rivolgendosi agli influencer presenti – siete il futuro, io sono il passato”.