Rai.it
Rai Italia e Rai 1

"Linea Verde Life" ad Ancona

Un viaggio tra innovazione e tradizione

(none)
Una Ancona inedita, originale e creativa, è protagonista del nuovo appuntamento con “Linea Verde Life”, in onda sabato 18 marzo alle 12.30 su Rai 1. Tra scooter sottomarini creati per l’esplorazione di fondali e ingegnosi artigiani che producono tinture in maniera assolutamente naturale, Marcello Masi e Daniela Ferolla raccontano non solo i luoghi più iconici della città marchigiana, ma anche alcune realtà ancora tutte da scoprire. Marcello, a bordo delle navi del Cnr, tocca con mano come la ricerca sia un importante alleato per la tutela dell’ambiente marino, mostrando, tra le altre cose, reti da pesca e nasse “intelligenti” che permettono di tutelare i delfini. Dal mare si sposta, poi, in un altro luogo all’insegna dell’acqua, ma questa volta nei sotterranei della città: in compagnia di alcuni speleologi esplora la “Ancona sotterranea”, la sua storia e gli studi che ancora si stanno compiendo tra i cunicoli che porterebbero addirittura fino al Monte Conero. Infine, andrà alla scoperta di veri e propri “tesori nascosti” all’interno del Museo Archeologico delle Marche, tra ori celti e reperti piceni risalenti al VII secolo avanti Cristo, che presto torneranno alla luce grazie a un importante e innovativo progetto. Daniela racconta, invece, un’incredibile storia fatta di amore per la città, senso di comunità e appartenenza: un quartiere, distrutto interamente da una frana nel 1982, è oggi rinato grazie all’impegno spontaneo e gratuito di ragazzi anconetani. Si scopriranno, poi, i mille usi - tessili ma anche cosmetici - del guado, l’antica pianta da cui nel Rinascimento si produceva il colore blu. Ma sarà una puntata anche all’insegna della creatività e della musica, tra flauti “magici” che sanno replicare qualsiasi tipo di strumento, e una band capace di far suonare ogni tipo di scarto, ridando vita così a ciò che altrimenti sarebbe solo un rifiuto.
Obiettivo, inoltre, sulla nuova vita della Mole Vanvitelliana, un’isola artificiale nel cuore del porto, con la pillola di Carmine Gazzanni. Non mancherà la ricetta di Federica De Denaro e poi il giro del gusto, all’insegna dei prodotti tipici della cucina anconetana tra brodetto, panini marini e incredibili invenzioni dolciarie.