Rai.it
Rai Storia

Passato e Presente

Matilde di Canossa, regina senza corona

(none)
Il mito di Matilde di Canossa - tramandato sino a oggi dal suo primo biografo, Donizone, poi da Dante, da Tasso e da molti altri - non rende giustizia alla sua storia. La ripercorreranno Paolo Mieli e la professoressa Tiziana Lazzari a “Passato e Presente”, in onda sabato 21 gennaio alle 20.30 su Rai Storia. Matilde non è la donna devota, quasi santa, o l’eroina di mille battaglie che in tanti hanno descritto. Né la misteriosa figura femminile che si offre al papa, o quella volubile e capricciosa tratteggiata dai suoi detrattori, come Voltaire. Quella di Matilde di Canossa è una storia perfettamente incastonata nel suo tempo, il secolo XI, che vede Papato e Impero impegnati in una lotta senza quartiere per la supremazia della cristianità e l’ordinamento feudale sempre più compromesso dall’affermarsi delle autonomie cittadine. E Matilde, in questi avvenimenti così decisivi, svolge un ruolo politico determinante. Discendente della dinastia dei Canossa, è una donna consapevole del potere che esercita e la sua vita è intensa e ricca di successi: collabora alla vittoria della Riforma gregoriana e riesce a difendere i suoi territori resistendo e poi sconfiggendo l’imperatore Enrico IV.