Rai.it
RaiPlay e Rai 2

'Marefuori', arriva la terza stagione del 'prison drama'

Su RaiPlay dal 1 febbraio e Rai2 dal 15

(none)
Ritorna ‘Marefuori’, il ‘prison drama’ arrivato alla terza stagione, che ha appassionato il pubblico young adult italiano e internazionale risultando tra le serie più apprezzate degli ultimi anni. Debutterà sulla piattaforma di RaiPlay il 1 febbraio e approderà in prima serata su Rai2 il 15 dello stesso mese. Sempre sulla piattaforma Rai verranno riproposte le prime due stagioni per permettere al pubblico di non perdere quel fil rouge che le lega indissolubilmente. La terza serie, realizzata da Rai Fiction e Picomedia da una idea di Cristiana Farina scritta con Maurizio Careddu con la regia di Ivan Silvestrini avrà un cast di grande spessore tra cui spiccano i nomi di Carolina Crescentini, Carmine Recano, Lucrezia Guidone, Nicolas Maupas, Massimiliano Caiazzo, Vincenzo Ferrera, Antonio De Matteo, Anna Ammirati e Valentina Romani. Il contesto e la storia: l’Istituto di detenzione minorile è ‘una bolla’ in cui i ‘ragazzi interrotti’ hanno la possibilità di comprendere chi sono e cosa vogliono oltre le mura di cinta del carcere. Nella terza stagione i protagonisti - cresciuti - si troveranno a dover compiere la scelta di come affrontare il loro ruolo di adulti nel mondo. La ‘scoperta dell’amore’ è la rotta che li conduce alla conoscenza più approfondita di sé stessi. Il progetto legato a ‘Marefuori’ ha coinvolto direttamente anche il Centro di Produzione Radio Televisiva Rai di Napoli, l’Assessorato all’Istruzione della Regione Campania, la Direzione Rai per la Sostenibilità e l’Istituto penale per i minori di Nisida che, insieme a Raiz e Pier Paolo Polcari hanno proposto ‘FuoriconTesto’, un laboratorio artistico all’interno del quale alcuni ragazzi hanno scritto le parole di una canzone per dare voce alla loro esperienza di vita. E proprio in occasione della terza stagione di ‘Marefuori’, un Frecciarossa, treno ufficiale dell’evento di lancio, viaggerà con una pellicolatura dedicata sulla Rete AV italiana. Per tutti gli approfondimenti aprire il link del NewsRai dedicato.