Rai.it
Rai 3

Il rischio morosità per il caro energia a "Mi Manda RaiTre"

A seguire, un'inchiesta sull'inquinamento dell'aria

(none)
L’aumento dei prezzi di gas ed energia elettrica mette in difficoltà anche i condomini; coi rialzi degli ultimi mesi è difficile riuscire a pagare le rate delle utenze, ma, poiché la crisi riguarda tutti, anche i gestori non sono più inclini a sottoscrivere coi clienti piani di rientro e dilazioni. Il freddo è arrivato e in molti condomini compaiono i sigilli ai contatori, si può rimanere senza luce e senza gas anche se si è in regola con le bollette, quando altri condomini sono morosi. Se ne parla nella puntata di “Mi Manda RaiTre”, in onda sabato 19 novembre alle 9.00 su Rai 3.
Obiettivo anche sull'inquinamento: ll’Italia ha già ricevuto tre procedure di infrazione rispetto ai valori che l’Unione europea chiede sulle polveri sottili. Il periodo della pandemia ha reso certamente più respirabile l’aria delle città italiane. In breve tempo, però, si è tornati a livelli di guardia in molte regioni. Il viaggio del programma parte da Cremona, una delle città in cui l’aria è spesso sopra i limiti di sicurezza per presenza di biossido, anche a causa della vicinanza con Milano, sempre all’erta per smog e presenza di particolati. Tra gli ospiti di Federico Ruffo: Gianluca Galimberti, sindaco di Cremona; Diego Pellegrino, portavoce Arte - Associazione Reseller e Trader dell'energia; Giorgio Spaziani Testa, presidente Confedilizia; Maria Cristina Facchini, direttrice Istituto Scienze dell'atmosfera e del clima Cnr; Furio Truzzi, presidente Assoutenti; Valerio Rossi Albertini, fisico e divulgatore scientifico Cnr e Sandro Iacometti, Libero.