Rai.it
Rai 3

Passato e Presente

Kissinger, il mestiere del mediatore

(none)
Henry Kissinger nasce in una famiglia ebrea nel 1923 in Germania e nel 1938, a causa delle persecuzioni razziali, si rifugia negli Stati Uniti. Torna nel suo Paese di origine nel 1943, arruolato nell’esercito americano. Nel Dopoguerra studia scienze politiche ad Harvard e si distingue negli studi e nella sua capacità di analizzare la Guerra Fredda e suggerire nuove strategie riguardanti l’approccio militare contro il nemico sovietico. Un protagonista della storia contemporanea raccontato da Paolo Mieli con il professor Marco del Pero a “Passato e Presente”, in onda giovedì 22 settembre alle 13.15 su Rai 3 e alle 20.30 su Rai Storia.  
Nel 1968 il nuovo presidente Richard Nixon chiama Kissinger alla Casa Bianca per ricoprire il ruolo di Consigliere per la Sicurezza Nazionale. Nelle vesti di mediatore e negoziatore, Kissinger ridisegna l’azione diplomatica americana riuscendo ad ottenere importanti risultati come la pace in Vietnam, il disgelo con la Cina, la distensione con l’Urss e gli accordi per la limitazione degli armamenti. 
La sua Realpolitik è macchiata da alcuni interventi sullo scacchiere mondiale considerati da molti brutali ed illegittimi, come il bombardamento e l’invasione della Cambogia, un tentato Colpo di Stato in Cile nel 1970 e il sostegno a quello di Pinochet del 1973.