Rai.it
Rai Storia

Le storie di Passato e Presente

Esploratori: Antinori, Tucci e Nobile

(none)

Tre grandi esploratori italiani, forse poco noti al grande pubblico, ma di assoluta importanza per il contributo che hanno dato alla conoscenza in campo geografico, scientifico e umanistico, e all’interscambio culturale tra l’Italia e il resto del mondo. Li riscopre Paolo Mieli in “Le storie di Passato e Presente”, in onda sabato 20 agosto alle 20.30 su Rai Storia.
Insieme al professor Giancarlo Monina, Mieli rievoca la figura risorgimentale del marchese Orazio Antinori, viaggiatore e tra i fondatori della Società geografica italiana, nel 1876 a capo della spedizione che esplora la regione dei grandi laghi nei territori dell’Etiopia. Poi, in compagnia del professor Francesco Perfetti, si parlerà dell’orientalista Giuseppe Tucci, “esploratore di culture” e in particolare di quella indiana, studioso vicino al filosofo Giovanni Gentile, che diventerà un uomo chiave per i tentativi di penetrazione culturale e politica di Benito Mussolini in India a partire dalla metà degli anni ’20. Con la professoressa Isabella Insolvibile, infine, obiettivo su Umberto Nobile, ingegnere aeronautico, l’uomo che nel 1926 ha condiviso con l’esploratore norvegese Roald Amundsen il merito di aver realizzato la prima trasvolata in dirigibile del Polo Nord.