Rai.it
RaiPlay e Rai 2

La Nottataccia, o le avventure dell'Orchestraccia

La serie Original di RaiPlay ogni martedì in seconda serata

(none)
Nella sede Rai di via Asiago sta andando in onda un programma condotto da Ema Stokholma, dedicato alla tecno e alle musiche da club. Improvvisamente un’interferenza proietta sui maxischermi un gruppo di personaggi bizzarri. Indossano tute blu e portano sul volto la maschera di Carlo Conti. Sotto gli occhi esterrefatti di Ema, uno di loro scandisce un proclama: stanno arrivando per vendicarsi di questa televisione banale e addormentata che ha, per giunta, la colpa di non avere mai dato loro spazio. Comincia così la La Nottataccia la serie Original di RaiPlay realizzata dalla Direzione Produzione Tv e dalla Direzione Rai Radio. La serie, in quattro puntate sarà in seconda serata su Rai 2 ogni martedì dal 1 al 23 agosto. I componenti dell’Orchestraccia, attraverso Lillo, il loro manager, decidono di occupare la RAI. Una volta raggiunta la Sala A di via Asiago si preparano a resistere ad un lungo assedio, mandando in onda ad oltranza il loro nuovo singolo, certi del riscontro del pubblico e dei compensi della Siae per la messa in onda.  Ospiti inattesi cominciano ad arrivare per sostenere la battaglia della band. Fra questi Stefano Fresi, Noemi, Bugo, gli Extraliscio, Edoardo Bennato, Max Gazzè, Francesco Sarcina, Paul Gazebo, Paolo Belli, Clementino. Tutti partecipano a questa folle kermesse supportata dal pubblico.  Davanti a via Asiago, infatti, si raduna una grande folla. E così, mentre la Rai tenta la trattativa inviando delle mediatrici, prima Claudia Gerini e poi Carolina Crescentini, Lillo si frega le mani per la notorietà dei suoi protetti e concorda un tour mondiale che toccherà anche Ariccia.  Ma nel frattempo le forze dell’ordine stanno per fare il loro ingresso in studio. All’Orchestraccia non resta che arrendersi e abbandonare l’occupazione. Se ne vanno seguiti anche da Ema che, nel frattempo, ha sposato la causa del gruppo. Mentre fuggono per i sotterranei di via Asiago si imbattono in uno sconosciuto che indossa come loro una maschera di Carlo Conti…