Rai.it
Rai

Rai Pubblica Utilità e Rai Cinema al We Make Future 2022

Il festival italiano dell'innovazione a Rimini

Realtà virtuale applicata al cinema, workshop e performer della lingua dei segni italiana al lavoro durante i concerti. Rai Pubblica Utilità e Rai Cinema sono presenti con uno stand e diverse iniziative al We Make Future 2022 , il festival dell’innovazione italiano, che si svolge dal 16 fino al 18 giugno alla fiera di Rimini. Per tutta la durata del festival i principali eventi del mainstage, compresi quelli musicali come i concerti di Irama, Roy Paci e Queenmania, vedranno la traduzione in Lis eseguita da interpreti e performer di Rai Pubblica Utilità presenti sul posto. Inoltre sarà possibile sperimentare la realtà virtuale grazie a nove postazioni VR presso lo stand con due contenuti selezionati dalla library di Rai Cinema Channel VR, la piattaforma di Rai Cinema, dedicata alla creazione di produzioni originali in realtà virtuale (VR): il cortometraggio "La Regina di Cuori" e il film documentario "Lockdown 2020 – L’Italia invisibile".
Il 16 giugno Rai Pubblica Utilità terrà alle 15:20 darà vita a un workshop dal titolo "Quando le parole aiutano a vedere", condotto dalla responsabile di Rai Accessibilità Maria Chiara Andriello e da Valentina Gerardi, coordinatrice del settore audiodescrizioni.
Il 17 giugno si apre alle 9.00 con uno speech intitolato "Accessibilità nei media: dalla tv al web e social - quando il servizio pubblico diventa inclusivo" con Andriello e Rosa Coscia, curatrice web e social di Rai Accessibilità. Poco dopo, alle 9.20, si continua con uno speech di Carlo Rodomonti, responsabile marketing strategico e digital di Rai Cinema, dal titolo "Cinema e VR", il nuovo passo verso il futuro. Alle 13:10 ancora Andriello terrà un secondo speech intitolato "Sottotitoli e audiodescrizioni in film e fiction". Nel pomeriggio, alle 16.30, è previsto un panel sul tema "Accessibilità: progettazione e servizi tecnologici per l’inclusione sociale" cui parteciperà il direttore di Rai Pubblica Utilità, Giuseppe Sangiovanni, e che sarà moderato da Stefano Tura, giornalista direttore della sede Rai dell’Emilia-Romagna. 
Il 18 giugno alle 11.00, nella Movie Area, verrà proiettato il cortometraggio "La Regina di cuori" reso accessibile con audiodescrizione e sottotitoli e visibile anche nella versione in realtà virtuale nel corner VR dello spazio Rai Cinema. Lo stesso giorno alle 16 Andriello e i performer della lingua dei segni italiana (Lis) Andrea Falanga e Zena Vanacore saranno protagonisti di un altro workshop a tema "Musica per chi non può sentire: l’uso artistico della LIS nei prodotti Rai". Infine tra gli eventi dedicati al mondo del cinema del WMF spazio all’Innovation Film Fest in cui sarà assegnato il premio Rai Cinema Channel al miglior cortometraggio. Questo riconoscimento vuole premiare l’efficacia di un racconto che ben si presti ad essere diffuso sui canali web e prevede un contratto di acquisto per tre anni dei diritti web del corto da parte di Rai Cinema.