Rai.it
Rai Storia

Le storie di Passato e Presente

Il fascismo e l'italiano nuovo

(none)
Come il regime mussoliniano abbia tentato di forgiare l’“italiano nuovo”: lo racconta Paolo Mieli in “Le storie di Passato e Presente”, in onda domenica 19 giugno alle 20.30 su Rai Storia. In primo piano, l’educazione e l’irreggimentazione del popolo italiano a partire dall’infanzia con organizzazioni come l’Opera Nazionale Balilla, adibita alla preparazione spirituale e fisica dei bambini in senso premilitare; la fascistizzazione del linguaggio, con la promozione di una nuova lingua “puramente” italiana, libera da inflessioni dialettali e da parole straniere, in grado di veicolare la visione fascista del mondo; la trasformazione del linguaggio visivo, attraverso un’architettura monumentale che avrebbe dovuto esprimere la potenza dell’impero fascista e la grandezza della sua capitale, Roma.