Rai.it
Rai 5

Joaquin Sorolla. I viaggi della luce

Un pittore dimenticato

(none)
Nel 1900, il pittore naturalista spagnolo Joaquín Sorolla ottiene il riconoscimento internazionale con il Gran Premio dell'Esposizione Universale e consolida uno stile tutto suo che gli dà una grande popolarità all'estero. Una storia ripercorsa dal documentario “Joaquín Sorolla, i viaggi della luce”, in onda martedì 21 giugno alle 19.20 su Rai 5. In una mostra personale a Londra, nel 1908, Sorolla incontrerà il miliardario e mecenate delle arti, Archer Milton Huntington, che commissionerà l'opera della sua vita: le decorazioni della Hispanic Society of America a New York. L'enorme sforzo compiuto in otto anni di viaggi, quando ha realizzato fino a quattordici pannelli di grandi dimensioni e un numero innumerevole di schizzi, influenzerà la sua salute. Nel 1920 sarà colpito da una emorragia cerebrale, e tre anni dopo ne morirà senza poter vedere il suo lavoro esposto nella Hispanic Society of America. Dopo la sua morte, la sua fama e il suo lavoro cadranno nell'oblio, fino al 2009, quando una mostra retrospettiva fu proposta in Spagna, in nove città diverse e con più di un milione di visitatori. A questo punto il suo lavoro torna al posto che merita nella Storia della pittura.