Rai.it
Rai 3

Inchiesta su "sextortion" e "revenge porn" a Mi Manda RaiTre

Approfondimento, anche, sul pericolo cinghiali e peste suina

(none)
Nel 2021 i casi di revenge porn trattati dalla Polizia postale sono stati 225, 275 le truffe “romantiche”. Esiste una legge che punisce questo tipo di reati, le vittime, però, sono talmente colpite nel profondo, che possono arrivare anche al suicidio.  Nella puntata di Mi Manda RaiTre, in onda sabato 14 maggio alle 9.00 su Rai 3, la testimonianza di Maria Teresa Giglio, madre di Tiziana Cantone, la donna che, nel 2016, è morta dopo la diffusione nel web di alcuni suoi video privati. 
Dopo le segnalazioni a Roma e in varie parti d’Italia di cinghiali affetti da peste suina africana, i comuni si preparano a dei piani d’azione per affrontare l’emergenza, piani che prevedono anche gli abbattimenti programmati. Altra emergenza, quella dei rifiuti: la massiccia presenza di cinghiali e animali selvatici nelle città, infatti, è influenzata dalla quantità di immondizia, che attira animali in cerca di cibo. Tra gli ospiti di Federico Ruffo: Massimiliano Atelli, presidente Commissioni Via (Valutazione Impatto Ambientale) e Pnrr del Mite- Ministero della Transizione Ecologica; Alfonso Bonafede, deputato del Movimento 5 Stelle, ex ministro della Giustizia; Piero Genovesi, responsabile Fauna Selvatica Ispra - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale; Maria Teresa Giglio, madre di Tiziana Cantone; Sabrina Giannini, giornalista; Francesco Specchia, giornalista di Libero; Michele Mammone,  avvocato e Maria Rita Parsi, psicoterapeuta.