Rai.it
Rai 2

Cook40'

Alessandro Greco e la cucina 'veloce'

(none)
Sesto appuntamento con Cook40’ - il nuovo programma condotto da Alessandro Greco e dedicato a coloro che amano la cucina “slow” e la convivialità, ma che non hanno molto tempo da dedicare ai fornelli, in onda sabato 14 maggio alle 12.00 su Rai 2. Si sfideranno, ma soprattutto sfideranno il tempo, Carlo Olivari e Michelangelo Sparapano. Carlo Olivari viene da Napoli. E’ un architetto, disegna oggetti e case. Ma non solo. Dipinge, scolpisce, crea gioielli unici, adora l’acciaio purissimo. Ha uno studio di progettazione d’interni, di design di complementi d’arredo, di grafica e d’arte. La sua passione per la cucina nasce dal padre, un funzionario della Sip (oggi Telecom) che adorava cucinare. Comincia a fare lo chef per gioco quando decide di offrire ai clienti del suo studio un pranzo per inaugurare una casa progettata da lui. I suoi pranzi piacciono molto e la gente inizia a chiedergli sempre di più di organizzare cene. A quel punto decide di mettersi a studiare seriamente e prende tre master con chef stellati. Passa così dalle cene nelle case, a cene per eventi e fonda una società di catering. Porta il food perfino in teatro, creando “Te la cucino io l’Arte”, uno spettacolo in cui reinterpreta, attraverso la cucina e i suoi gesti, i grandi classici di qualunque campo artistico. Il suo piatto forte è una sua invenzione: il ragù al cioccolato. Adora il mare ed è un “professionista” della barca a vela. Fa infatti parte di equipaggi di regata. È convinto che “l’architettura dei luoghi coincida con l’architettura del palato”. Michelangelo, invece, viene da Bari. La sua passione per la cucina nasce per vocazione, “come i preti”, dice, non per tradizione familiare. Semplicemente quando è alle elementari decide che da grande diventerà un grande chef. Perciò frequenta l’alberghiero, ma, fino al diploma, ogni estate va a lavorare come cuoco nei villaggi, o nei catering dei matrimoni. Dopo il diploma entra in una storica scuola di cucina e poi va a vivere due anni in Inghilterra per approcciare al mondo “stellato”. Attualmente lavora per una società che realizza matrimoni di lusso ma il “wedding” è un mondo prettamente estivo, così fa anche corsi di formazione, crea concept di ristorazione ed è anche il ricercatore e sviluppatore di un’azienda che produce formaggi vegetali. E’ molto fiero di questo progetto, perché è unico al mondo. Niente riesce a distoglierlo dal mondo del food, neanche il suo hobby. Passa infatti tutto il suo tempo libero con la Nazionale Italiana Cuochi che rappresenta l’Italia nelle competizioni culinarie mondiali. Michelangelo ha vinto una medaglia d’oro nel Campionato Italiano e una medaglia d’oro in squadra in un campionato internazionale. A giudicare la realizzazione dei menù proposti in puntata ai due protagonisti, una esperta di cucina, la cantachef Angelica Sepe, che valuta le singole fasi di preparazione, di cottura e di riuscita, determinando il vincitore di puntata.