Rai.it
Rai Radio 1

A "L'aria che respiri" il Primo palco eolico in mare italiano

Un anno di lavoro e 13 di burocrazia

(none)
Se 14 anni vi sembrano pochi - il caso emblematico ma non  isolato del primo parco eolico in mare dell’Italia e di tutto il Mediterraneo, appena inaugurato dopo una trafila autorizzativa “extra large” : “Un anno di lavori, 13 di burocrazia”, dice l’impresa.  “Non servono nuove norme ma più organizzazione e personale tecnico”, commenta Massimiliano Atelli, a capo della struttura nazionale di valutazione. Perchè nonostante l’urgenza energetica e climatica, le rinnovabili in Italia stentano a decollare: i numeri nel rapporto che il Politecnico di Milano pubblicherà la settimana prossima, e il confronto con chi in Europa corre molto più di noi. Energia anche – un po’ – dai rifiuti: termovalorizzatori, il caso di Roma. E le storie di chi intanto, nel suo piccolo, trasforma sprechi in risorse. Interviste a Massimiliano Atelli, Davide Chiaroni, Rossella Gianfagna, Valentina Loponte, Thomas Mur, Agostino Re Rebaudengo, Edo Ronchi, Riccardo Toto Questo e altro a "L’Aria che respiri", condotto da Sonia Filippazzi, sabato 14 maggio, alle 6.35 su Rai Radio1.