Rai.it
Rai 3

Passato e Presente

Tina Modotti, fotografa e rivoluzionaria

(none)
Attrice, fotografa, rivoluzionaria, antifascista, attivista comunista. Nata a Udine nel 1896, Tina Modotti parte giovanissima per gli Stati Uniti e qui diventa prima attrice di teatro, poi star del cinema muto a Hollywood. Ma Tina Modotti preferisce restare dietro l’obiettivo e segue l’esempio del suo compagno e maestro, il grande fotografo americano Edward Weston. Un personaggio analizzato da Paolo Mieli e dal professor Mauro Canali a “Passato e Presente”, in onda giovedì 13 dicembre alle 13.15 su Rai3 e alle 20.30 su Rai Storia.
Dagli Stati Uniti Tina Modotti si sposta nel Messico post-rivoluzionario degli anni 20, in in pieno fermento culturale. Qui la cultura è legata a doppio filo con la politica: Tina diventa la fotografa dei “muralisti” e amica del grande pittore Diego Rivera e, nel 1927, prende la tessera del Partito comunista messicano. Nel 1930, è costretta ad abbandonare il Messico per motivi politici, si sposta a Berlino e poi a Mosca. Negli anni successivi si impegna all’interno del Soccorso Rosso internazionale per conto del quale svolge numerose missioni in diversi paesi d’Europa, come in Spagna durante la guerra civile.