Rai.it
Rai 4

Manfredo Manfredi a "Wonderland"

Il decano degli animatori italiani si racconta

(none)

L’animazione nelle arti visive, attraverso la sua evoluzione negli anni, è al centro della nuova puntata di “Wonderland”, in onda martedì 11 gennaio alle 23.05 su Rai4 (canale 21 del digitale terrestre). Protagonista uno dei maggiori artisti italiani del settore: Manfredo Manfredi. Autore della celebre sigla animata di Carosello, Manfredi si è diviso tra cinema e tv fino a ricevere una nomination agli Oscar nel 1977 con il cortometraggio Dedalo. “Wonderland” ha parlato con questo instancabile sperimentatore in occasione del festival dedicato all’animazione Animaphix di Bagheria, dove Manfredi è stato insignito del premio alla carriera. “Wonderland”, poi, si immerge ancora una volta nel mondo dei fumetti e dedica la copertina POP di questa puntata a “Bonelli Story. 80 anni a fumetti”, la mostra milanese sulla più celebre e longeva casa editrice italiana di fumetti, la Sergio Bonelli Editore. Attraverso tavole originali, oggetti di famiglia e memorabilia varie, la mostra ripercorre quasi un secolo di storia fumettistica italiana con i più importanti personaggi che hanno alimentato l’immaginario popolare del nostro panorama fumettistico, da Tex a Dragonero, passando per Zagor, Dylan Dog, Nathan Never e Dampyr. Non manca neanche uno sguardo al futuro con i progetti di Casa Bonelli attualmente in cantiere di cui vengono fornite alcune anteprime. “Wonderland” parlerà della Bonelli di ieri, oggi e domani con il fumettista e direttore editoriale di Sergio Bonelli Editore Michele Masiero.  
Ci sarà come sempre la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci prodotti top della settimana e fa il suo ritorno la rubrica The Wonder Zone, che approfondisce tematiche paranormali ed eventi inspiegabili attraverso il materiale di repertorio RAI. Questa settimana obiettivo sul mondo dei guaritori filippini, un caso che a metà ‘900 portò alla ribalta, anche dei paesi occidentali, i “professionisti” della guarigione provenienti dall’arcipelago del Sudest asiatico che, grazie a presunti poteri di origine divina, praticavano interventi chirurgici a mani nude e senza anestesia. Attraverso i contributi dei programmi “TAM TAM” e “Indagine sulla parapsicologia” di Piero Angela verrà ricostruito il clamore mediatico suscitato in Italia dal fenomeno e sarà riproposta la famosa simulazione nella quale il prestigiatore Silvan svelò il trucco dei sedicenti guaritori filippini.