Rai.it
Rai 2

Con "Mompracem" sull'ottava montagna più alta del mondo

Il Manaslu, attraverso i racconti dell'alpinista Hans Kammerlander

(none)

Sarà la montagna la grande protagonista di “Mompracem, l’isola dei documentari”, l’appuntamento di Rai Documentari, in onda domenica 16 gennaio a partire dalle 15.35 su Rai2 con la puntata “Manaslu, la montagna delle anime”. Al centro di questo emozionante docu-film è Hans Kammerlander, scalatore e alpinista altoatesino, che nel 1991 fu l’unico a sopravvivere alla tragica scalata sul Manaslu - montagna del Nepal alta 8.163 metri. In quella drammatica spedizione, infatti, persero la vita i suoi due compagni di cordata e amici d’infanzia. Il documentario racconta la vita alpinistica di Kammerlander e la sua sfida, dopo 26 anni, di provare nuovamente a scalare la cosiddetta “montagna delle anime” e confrontarsi con quel drammatico episodio che lo ha segnato profondamente. A seguire, nella rubrica di Barbara Gubellini, una nuova “guerriera verde” con la storia di Baiàra, attivista ambientale e vincitrice del prestigioso Goldman Prize. A 48 anni, prima di vincere il noto “nobel verde” - assegnato ogni anno a 6 ambientalisti in tutto il mondo – Baiàra era un’insegnante e guida turistica della Mongolia.