Rai.it
Rai 5

Beatrice Rana in concerto

Tra musica e affetti

(none)
Rana, giovane pianista pugliese di fama internazionale, fondatrice e direttrice artistica del Festival Internazionale di Musica da Camera Classiche Forme, è la protagonista del doppio appuntamento che Rai Cultura propone mercoledì 12 gennaio dalle 21.15 su Rai5. Dall’Oratorio del Gonfalone di Roma, la pianista affronta un concerto da solista con la Suite n 2 in do minore BWV 813 di Johann Sebastian Bach, gli Études n 1, 2 e 5 di Claude Debussy e i quattro scherzi di Frédéric Chopin.
Alle 22.25 va in onda “Beatrice Rana: della musica e delle radici”, di Roberto Giannarelli, un viaggio alla scoperta delle origini della pluripremiata pianista, che si è imposta rapidamente nel panorama internazionale dopo aver ottenuto a soli diciotto anni il Primo premio al Concorso Internazionale di Montréal nel 2011. Nonostante la brillante carriera concertistica nelle sale più prestigiose e i tanti riconoscimenti di pubblico e critica, Beatrice Rana non ha mai dimenticato la sua terra natale, il Salento, dove ha riportato l’esperienza maturata nel mondo, dando vita nel 2017 a un piccolo festival cameristico di altissimo livello come Classiche Forme. Il documentario rivela il doppio volto dell’artista, professionista rigorosa ma anche ragazza semplice, legata agli affetti familiari, al maestro Benedetto Lupo, ai colori del Sud e alle bellezze ricche di storia del Salento. Protagonisti, accanto a lei, la sorella violoncellista Ludovica e gli amici musicisti provenienti da tutta Europa che lo scorso luglio hanno animato la terza edizione di Classiche Forme nel cuore di Lecce.