Rai.it
Rai Storia

Leonardo Da Vinci. L'ultimo ritratto

L'eredità di un genio

(none)
Cosa ha consacrato Leonardo Da Vinci, negli ultimi secoli, come uno degli scienziati e degli artisti più importanti della storia dell’umanità? Interrogativi al centro della seconda parte del doc “Leonardo da Vinci. L’ultimo ritratto”, in onda 23 novembre alle 22.10 su Rai Storia. Su Leonardo è stato detto e scritto di tutto: un genio, un mito, un anticipatore, il più grande artista di tutti i tempi, il precursore della scienza moderna, l'uomo “universale”. Il documentario offre un ritratto dell’uomo grazie agli interventi di studiosi che hanno dedicato la loro carriera a decifrare la complessità del mosaico che costituisce la vita e l’opera di Leonardo. Il racconto è “calato nel tempo” di Leonardo, tra la fine del ‘400 e gli inizi del ‘500, quando il mondo si stava “allargando”, grazie alla scoperta dell’America, e il sapere “ampliando”. Era l’epoca della teoria copernicana sul moto celeste, della Riforma e della caduta di Costantinopoli.