Rai.it
Rai 1

Le inchieste di "Tv7"

Dalla violenza sulle donne all'emergenza covid

(none)

“Mi ripeteva che mi avrebbe uccisa a coltellate. L’ho denunciato e adesso vivo nel terrore. Lui invece vive indisturbato”. Nonostante la denuncia, il calvario di Emanuela non è finito e l’ex compagno ancora la segue e la tormenta. Come può un uomo in attesa di giudizio non essere sottoposto ad alcuna misura cautelare? La storia di Emanuela riflette quella di molte, troppe donne. Se ne parlerà nel servizio dal titolo ‘LA VERGOGNA’ in apertura della puntata di TV7 in onda venerdì 26 novembre a mezzanotte su Rai1. Con ‘AL FRONTE’ si farà il punto sull’ emergenza Covid in Europa. E’ allarme nelle regioni confinanti del nord-est. Un Reportage tra Friuli Venezia Giulia, Croazia e Slovenia, nei territori in cui il tasso di vaccinazione è basso e la circolazione del virus alto. In ‘QUELLI CHE IL REDDITO’ l’inchiesta su due giovani sorpresi a lavorare in nero in una macelleria nel napoletano e, al tempo stesso, percettori di reddito di cittadinanza. Tv7 ha seguito i carabinieri alla ricerca delle truffe sul sussidio: nel 2021 sono stati individuati, solo in provincia di Napoli, 2440 lavoratori irregolari per 5 milioni di euro ricevuti indebitamente.  Con ‘AMERICA A DUE FACCE’, una riflessione sull’America , dove l’economia galoppa ma c’è l’allarme inflazione. In alcuni quartieri come ad Harlem si rivedono le code in strada per la distribuzione del cibo, il costo della vita cresce ad un ritmo allarmante e Biden ne fa una priorità della sua amministrazione: l’erosione del potere d’acquisto della classe media può essere molto rischiosa in vista delle elezioni di metà mandato del prossimo anno. In RECUPERO 33  si parla di ‘ricominciare’  grazie alla musica. Lui si fa chiamare Rapper 33 come gli anni di Cristo e come il numero della cella dove ha scontato la sua condanna all’età di 16 anni. Per un reato – quello di omicidio – che sostiene di non aver commesso. Dalla periferia milanese alla sala di incisione, la nuova vita di un ragazzo di 26 anni che dice: “spero con i miei testi di aiutare chi si sente solo e chi ha sbagliato”.
Con REGINA DI SCACCHI l’incontro con la campionessa di scacchi Tea Guerci: 21 anni e una passione iniziata quando era una bambina che l’ha portata a diventare, a soli 12 anni, la più giovane campionessa italiana. La determinazione, le rinunce, le aspettative e le sue passioni, il cinema, il sollevamento pesi, il karate. E un rapporto importante nella sua vita, quello con il campione italiano di scacchi Alessio Valsecchi. Nel racconto POTENZA DELLA LIRICA protagonista Anna Pirozzi: in questi giorni è Lady Macbeth alla Royal Opera House di Londra. È tra le tre migliori soprano al mondo, napoletana trapiantata ad Aosta, figlia di un papà postino,  inizia come cantante pop ai matrimoni e nei piano bar, nel frattempo fa le pulizie nei condomini. La sua voce non passa inosservata e alla fine, controvoglia, si iscrive al Conservatorio e si innamora nel canto lirico. “Troppo vecchia per un debutto”, le dicono. È “troppo grassa” per molti registi. Lei combatte pregiudizi e body shaming. Non si arrende e da donna già sposata e madre, con il suo fisico e senza scendere a compromessi, alla fine ce la fa. Per lo spazio COME ERAVAMO: dagli archivi di Tv7, nella vecchia Palermo nel giorno della festa di Santa Rita, l’“Aggiustamariti”. È il 1964. Le donne chiedono a Rita da Cascia – donna che aveva subito le violenze dal marito – la “grazia” di “correggere” uomini violenti o traditori o dediti al vizio, dal gioco alle amanti. In centinaia si radunano in Chiesa per pregare insieme la Santa, considerata una speranza e una soluzione per una condizione altrimenti irrecuperabile.