Rai.it
Rai 4

Eli Roth racconta Joe D'Amato a "Wonderland"

Pier Maria Bocchi illustra "Le Stanze di Rol" per il Torino Film Festival

(none)
Produttore, direttore della fotografia, sceneggiatore e regista prolifico in una moltitudine di generi cinematografici, dal western al fantasy, Joe D’Amato - pseudonimo di Aristide Massaccesi - è conosciuto oggi soprattutto per i suoi titoli horror più estremi e per aver contribuito alla storia del cinema erotico italiano con la saga di "Emanuelle nera". All’artista romano, scomparso ormai più di vent’anni fa, sarà dedicato lo spazio di apertura nella puntata di “Wonderland”, in onda martedì 23 novembre alle 23.35 su Rai4 (canale 21 del digitale terrestre). 
Per parlare della poetica unica e inimitabile del cinema di Joe D’Amato, Wonderland ha intervistato Eli Roth. Il regista di Cabin Fever, Hostel e The Green Inferno, grande conoscitore del cinema italiano di genere, ha presentato alla 78ª Mostra del Cinema di Venezia il documentario "Inferno rosso. Joe D’Amato sulla via dell’eccesso" dedicato da Manlio Gomarasca e Massimiliano Zanin proprio alla figura di Aristide Massaccesi.  
Copertina cult, invece, tutta per "Le Stanze di Rol", sezione del Torino Film Festival (26 novembre-4 dicembre) dedicata all’ignoto e alle contaminazioni tra cinema di genere e cinema d’autore. A presentarne la filosofia e i film più rappresentativi il curatore Pier Maria Bocchi. Le "Le Stanze di Rol", inoltre, in quanto media-partner di Rai4, avrà spazio nella programmazione del canale lunedì 29 novembre a partire dalle 21.20 con due film in prima visione assoluta presentati nella scorsa edizione: il thriller "Lucky" di Natasha Kermani e l’horror "The Dark and the Wicked" di Bryan Bertino.
Per la rubrica Short Tales, inoltre, Wonderland farà un viaggio alla scoperta della 14ª edizione dell’Amarcort Film Festival, il festival del cortometraggio che si svolge dal 23 al 28 novembre a Rimini. Al motto de “Sulla Strada di Fellini”, quest’anno il festival romagnolo andrà ad approfondire quegli autori che in qualche modo sono stati influenzati dall’Opera di Federico Fellini.
In chiusura, infine, la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci prodotti top della settimana.