Rai.it
Rai

Italiani: donne scienziate tra '800 e '900

Su Rai Storia (canale 54) Rina Monti ed Eva Mameli Calvino

(none)
Agli albori del ventesimo secolo, in una delle più celebri Università europee, quella di Pavia, si sfiorano le strade di due donne: Rina Monti Stella, docente di anatomia comparata e zoologia, ed Eva Mameli Calvino, studentessa di scienze naturali. Sono loro le protagoniste di “Donne scienziate tra ‘800 e ‘900”, la nuova serie in onda in prima visione mercoledì 13 ottobre alle 21.10 su Rai Storia per il ciclo “Italiani”.
Le due donne provengono dai lati opposti dell’Italia: Eva Mameli – che sarà la madre di Italo Calvino – è sarda, mentre Cesarina Monti è lombarda. In realtà, in comune hanno molte cose: la caparbietà ed il coraggio nel voler occupare un loro posto nella scienza, settore di retaggio esclusivamente maschile, e la grande curiosità che le porterà ad essere fortemente innovative, tanto da divenire scienziate di fama internazionale e punto di riferimento nei rispettivi settori: Rina Monti nella zoologia ed Eva Mameli nella botanica.