Rai.it
Rai

Cavalleria rusticana, Pagliacci e Aida su Rai5 (canale 23)

Le grandi opere dall'Arena di Verona in prima serata

(none)
Tre titoli tra i più amati della storia del melodramma come “Cavalleria rusticana”, ”Pagliacci” e ”Aida”.  Grandi voci come quelle di Marina Rebeka, Sonia Ganassi, Anita Rachvelishvili, Angela Meade, Yusif Eyvazov, Luca Salsi e Michele Pertusi. Il tutto nella magica atmosfera del più suggestivo teatro a cielo aperto del mondo: l'Arena di Verona. È l'offerta musicale di Rai Cultura che propone su Rai5 tre spettacoli registrati nel corso dell'estate. Le tre nuove produzioni sono le prime in forma scenica per l'Arena di Verona dopo la pandemia, e sono realizzate con le scenografie digitali di D-wok. 
Si inizia con il celebre dittico formato da ”Cavalleria rusticana” di Mascagni e “Pagliacci di Leoncavallo”, in programma mercoledì 15 settembre dalle 21.15 su Rai5. Sul podio è impegnato Marco Armiliato. Protagonisti del capolavoro di Mascagni sono Sonia Ganassi, Clarissa, Leonardi, Murat Karahan, Amartuvshin Enkhbat e Agostina Smimmero. 
Le tradizioni popolari siciliane dell'opera sono restituite attraverso la proiezione di immagini del Parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi, dai Musei Vaticani e  dalla Biblioteca Apostolica Vaticana. Si prosegue con ”Pagliacci” di Ruggero Leoncavallo, proposto in un allestimento che è un omaggio al grande cinema di Federico Fellini, realizzato in collaborazione con il Museo Nazionale del Cinema di Torino e il Fellini Museum di Rimini. Nel cast Marina Rebeka, Yusif Eyvazov, Amartuvshin Enkhbat, Riccardo Rados, Mario Cassi, Max René Cosotti e Dario Giorgelè. La regia tv è di Fabrizio Guttuso Alaimo.  
Giovedì 16 settembre, sempre su Rai5 alle 21.15, va in onda, invece, il capolavoro di Giuseppe Verdi “Aida”, un titolo iconico per l'Arena di Verona. L'allestimento utilizza immagini del Museo Egizio di Torino per narrare l'antico Egitto. Sul podio è impegnato Diego Matheuz. Sul palco sono protagonisti Simon Lim, Anita Rachvelishvili, Angela Meade, Jorge de Leòn, Michele Pertusi, Luca Salsi, Riccardo Rados. Regia tv di Fabrizio Guttuso Alaimo.