Rai.it
Rai

South Pacific

Su Rai5 (canale 23) i mari del Sud

(none)
Oceano Pacifico significa 99 per cento di acqua e uno per cento di terre emerse in un territorio che, complessivamente, potrebbe ospitare tutti i continenti e avere ancora spazio per un'altra Africa. La serie in sei puntate “South Pacific”, in onda da lunedì 19 luglio alle 14.00 su Rai5, esplora il più grande oceano del pianeta, andando alla scoperta delle creature che popolano le sue acque e degli animali rari che hanno attraversato immense distanze, per adattarsi a condizioni di vita spesso molto particolari sui pochi angoli di terra distribuiti sulla sua superficie. Isole e arcipelaghi sono disseminati in una regione sconfinata, come se una divinità antica si fosse divertita a spargere rifugi remoti per specie animali e vegetali alla ricerca di nuovi lidi. Oggi conosciamo le origini geologiche di quelle isole e quei continenti, ma, se tutti sanno trovare le Hawaii, le Fiji, Tahiti o la Nuova Zelanda su una carta, pochi sono in grado di indicare a colpo sicuro dove si trovano le Isole Salomone o l'Isola di Pasqua. Dal punto di vista umano, poi, il Pacifico ha visto migrazioni epiche di popolazioni che, a bordo di canoe apparentemente fragili, hanno attraversato acque tempestose per raggiungere i lembi di terra più sperduti, fino all'ultima scoperta e conquista da parte degli europei, poche centinaia di anni fa: la Nuova Zelanda. Balene e delfini, uccelli che non sanno più volare e pinguini che vivono nella foresta o draghi vegetariani e bruchi carnivori.