Rai.it
Rai

Il "Fuori Orario. Cose (mai) viste" di Rai3

Il ferroviere con la macchina da presa

(none)

 

Al film maker e produttore Pietro Balla, recentemente scomparso, “Fuori Orario. Cose (mai) viste” dedica la notte di venerdì 23 luglio, a partire dalle 00.40 alle 6.00 su Rai3. Nel corso della programmazione verrà integralmente riproposto uno dei suoi ultimi lavori, realizzato con Monica Repetto, fondatrice con lui della Deriva Film: “Il corpo dell’amore”, una miniserie doc realizzata per Rai3 e composta da quattro piccoli film incentrati su protagonisti con disabilità motoria o cognitiva, alla ricerca della felicità tra relazione e sessualità.

Ma sarà l’occasione per rivedere brani ed estratti di alcuni dei suoi tanti lavori: corti, documentari, programmi televisivi, o contributi per contenitori come “Geo”, caratterizzati sempre da una curiosità infinita per le storie e per le vite dei protagonisti che Pietro amava inseguire e spiare, con la passione di un cinephile diventato film maker alternando la sua attività professionale da ferroviere nella piccola stazione di Pessione alla ricerca ostinata di storie da raccontare, di progetti da realizzare.

In programma, fra gli altri, brani da “ThyssenKrupp Blues", presentato nel 2008 nella sezione Orizzonti del Festival di Venezia e incentrato sul tragico incidente del dicembre 2007 che causò la morte di sette operai; frammenti da “Operai” realizzato sempre per Rai3; “Derive Gallizio”, “Camerini ardenti”, “FIAT; C’eravamo tanto amati”, fino al programma-concerto con Gianmaria Testa su Fred Buscaglione “Guarda che luna”.