Rai.it
Rai

Ultima puntata de "Le Ragazze" su Rai3

Si comincia con la scultrice Leonetta Marcotulli

(none)
Ultimo appuntamento di questa stagione, giovedì 1° luglio alle 21.20 su Rai3, de ‘Le Ragazze’: sullo sfondo della storia del nostro Paese, si avvicenderanno e si intrecceranno le storie delle ventenni di ieri, raccontate in prima persona dalle protagoniste di quegli anni con l’ausilio di foto personali e dello straordinario materiale d’archivio delle Teche Rai. Ad aprire l’ultima puntata la ragazza degli anni ‘40 sarà una vera forza della natura: la scultrice Leonetta Marcotulli, una donna dalle molte vite, come i gatti che scolpisce. Tra Roma e Caracas, Leonetta è stata la prima donna alla fine degli anni Cinquanta a volare a bordo di un aliante e a occupare il primo posto della categoria femminile come pilota di rally. Le sue opere sono state esposte in Italia, negli Stati Uniti e in diversi paesi dell’America Latina.
Dopo di lei seguiranno due Ragazze diversissime l’una dall’altra, ma entrambe accomunate dall’essere state ventenni negli anni ‘70, il decennio che più di tutti ha rappresentato l’inizio di una stagione di grandi cambiamenti per le donne. Nel primo intreccio ci sarà la giudice Simonetta Matone, oggi Sostituto Procuratore Generale presso la Corte d’Appello di Roma e per 17 anni PM per il Tribunale dei Minori, che ha dedicato la vita alla giustizia per i più piccoli e la cantautrice, musicoterapeuta e vocal coach Grazia Di Michele, tra le voci più originali della musica italiana. A metà degli anni ‘70 ha mosso i primi passi al Folkstudio e in 40 anni di carriera ha sempre raccontato nelle sue canzoni l’universo femminile in tutte le sue sfumature. Protagoniste del secondo intreccio saranno invece la giornalista Tiziana Ferrario, prima donna in Italia a condurre l’edizione serale del Tg1, poi inviata di politica estera in Afghanistan, Iraq, Medio Oriente, Sud Est Asiatico, Africa e Stati Uniti - paesi da cui ha raccontato crisi umanitarie e internazionali - e la poetessa e insegnante toscana Carmelina Rotundo che, venuta alla luce in fin di vita a causa del forcipe, ha affrontato una vita durissima ma è sempre riuscita a rinascere grazie all’amore e all’arte. In chiusura di puntata, a rappresentare le ragazze del Nuovo Millennio, l’intervista a Mariana Dos Santos, arrivata in Italia dal Brasile con sua madre a cinque anni, dopo una drammatica separazione dal padre.