Rai.it
Rai

Sesta settimana per "Nuovi Eroi" su Rai3  

Storie straordinarie di persone comuni da lunedì 14 a venerdì 18 giugno  

(none)

Sesta settimana di programmazione per "Nuovi Eroi"il format originale prodotto da Stand by Me e Rai3 con la preziosa collaborazione del Quirinale, che racconta storie straordinarie di cittadine e cittadini italiani insigniti dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella con l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, in quanto rappresentativi della più alta espressione dei valori che definiscono la Nazione, il suo impegno civile e il forte senso di comunità. Nelle puntate in onda su Rai3 da lunedì 14 a venerdì 18 giugno alle ore 20.25, la voce fuori campo di Veronica Pivetti racconta cinque nuove storie di eroi comuni spesso sconosciuti al grande pubblico, ma esempio di dedizione e impegno per tutto il Paese.
Lunedì 14 giugno: “Il carabiniere salvavita” - La Sicilia non è la sua terra, ma per Ettore Cannabona è diventata sicuramente un’accogliente famiglia adottiva. Altavilla Milicia (Palermo), infatti, lo ha accolto che era un 23enne lontano da casa, dagli amici, dai genitori. È cresciuto sapendo cosa significhi quanto sia importante essere aiutato dal prossimo. Per questo, la domenica, mentre passeggia in paese, sa che deve lasciare una banconota al padre di dieci figli in ristrettezze economiche, un'altra alla vecchietta che vive sotto i ponti. Questa per lui è la regola e donare il suo stipendio in un momento così difficile come quello dell’emergenza pandemica ne è stata solo la conferma.
Martedì 15 giugno: “L’angelo custode” - Angel Micael Vargas Fernandez è un ragazzo di 21 anni, di origini argentine. È in Italia dal 2008, quando, insieme alla sua famiglia, si trasferisce a Sordio, nel lodigiano. Nel settembre del 2019, il suo nome è diventato famoso quando Angel ha salvato la vita di un bambino di quattro anni, che stava precipitando dal balcone della sua abitazione, al secondo piano. Angel, che al tempo lavorava presso un autolavaggio lì vicino, non ci ha pensato due volte e si è lanciato per trarre in salvo il bimbo.
Mercoledì 16 giugno: “Il maestro di solidarietà” - Dopo un’infanzia difficile, a Vercelli Carlo Olmo trova nel padre adottivo una figura di riferimento. Diventa avvocato, ma decide di lasciare quel mondo in seguito a una causa che lo segna particolarmente. Apre una scuola di arti marziali e contemporaneamente si interessa a finanziare cause benefiche. Un impegno filantropico che ha trovato la sua naturale evoluzione durante i mesi del lockdown, quando Carlo ha deciso di donare ventilatori agli ospedali del nord Italia, oltre a dispositivi di protezione individuale per il personale medico. 
Giovedì 17 giugno: “In corsa per la vita” - Dal 1993 Massimo Pieraccini è il rappresentante legale del Nucleo Operativo di Protezione Civile di Firenze, un’associazione di volontariato che presta servizi di trasporto di organi per i trapianti, plasma, midollo osseo e altri materiali biologici e sanitari. Proprio per questo suo impegno è stato considerato un “angelo dei trapianti”. Il NOPC effettua infatti, con i suoi volontari, circa 500 viaggi all’anno e nell’ottobre 2018 l’associazione ha raggiunto il traguardo delle 10mila vite salvate in 25 anni di attività.
Venerdì 18 giugno: “La maturità è in presenza” - Giovane studentessa affetta da aplasia midollare, lo scorso giugno Serena Piccolo, di Pomigliano d’Arco, ricoverata presso l’ospedale Bambino Gesù di Roma, in attesa del trapianto di midollo osseo, ha scelto di lasciare il reparto per sostenere l’esame di maturità in presenza. Poi, finalmente, a inizio agosto è giunta la notizia di un donatore, un ragazzo tedesco di 25 anni.