Rai.it
Rai

"Ossi di seppia" ricorda Giovanni Paolo II

In esclusiva su RaiPlay dal 3 aprile

(none)

Ventisette anni di pontificato quello di Karol Wojtyla, il terzo più lungo di sempre.  Un protagonista del nuovo millennio, diventato il Papa dei giovani e della famiglia.  Un Papa politico e sostenitore dell’Europa Unita.  Ma soprattutto un gigante della fede. Giovanni Paolo II è stato un pontefice capace di interpretare il grande cambiamento sociale vissuto negli anni del suo pontificato. E di traghettare la chiesa nel XXI secolo.  Sarà dedicata proprio a lui la tredicesima puntata di “Ossi di Seppia. Il rumore della memoria”, dal 3 aprile in esclusiva su RaiPlay.  E saranno le parole di Padre Federico Lombardi, responsabile dei media vaticani per gran parte del pontificato di Giovanni Paolo II, ad accompagnarne il ricordo: i viaggi nei paesi più disparati, la capacità di parlare ai media, l’appello alla pace fra i popoli. E ancora il rapporto con i giovani e la profondissima fede di quel Papa diventato un uomo di incontenibile popolarità.  Un racconto seriale emozionale e immersivo, rivolto alla Generazione Z e ai Millennials, un antidoto per frenare la perdita della memoria collettiva. Ed è questo l’obiettivo principale della serie prodotta da 42° Parallelo per la piattaforma OTT del Servizio Pubblico.