Rai.it
Rai

"Il libro segreto di Jules Verne" a Wonderland

Su Rai4 (canale 21) ne parla Peppo Bianchessi, illustratore e co-autore

(none)
Un misterioso libro potrebbe aver accomunato la fantasia di celebri autori della letteratura ottocentesca, alimentando il genio immaginifico e visionario di Collodi e Edgar Allan Poe, di Jules Verne e Robert Louis Stevenson. “Wonderland”, in onda martedì 6 aprile alle 23.10 su Rai4 (canale 21), svela i segreti di questo volume immaginario del quale “non ci sono prove che non sia mai esistito”. De “Il libro segreto di Jules Verne” parla Peppo Bianchessi che ne è il co-autore insieme a Luca Crovi. Bianchessi, oltre che illustratore e grafico per libri di bambini, tra le tante altre cose, è anche l’animatore del video di Caparezza “China Town”.
La copertina “Cult” di “Wonderland” è dedicata, invece, all’ultimo film del regista norvegese André Øvredal “Mortal”, il fanta-thriller presentato con successo nell’edizione 2020 del Trieste Science+Fiction Festival, dove ha avuto, proprio da Rai4, una menzione speciale durante la cerimonia di premiazione. Con una originale commistione tra il genere dei superpoteri e il thriller on the road, “Mortal” affronta il mito di Thor e delle divinità norrene, raccontando la storia di un ragazzo che scopre di essere discendente degli dèi, ma è del tutto incapace di controllare gli straordinari e letali poteri che possiede. “Mortal” sarà trasmesso in prima visione assoluta lunedì 12 aprile alle 21.20 su Rai4.
Come sempre, la categoria “cult” e i titoli “pop” compongono la Wonder Parade, la classifica che chiude ogni puntata segnalando i dieci prodotti top della settimana. 
Per finire, a partire da questa settimana, “Wonderland” darà una breve anticipazione delle terrificanti tematiche esplorate nel corso della seconda stagione della docu-serie “Eli Roth’s History of Horror”, nuovissima e inedita in Italia, prossimamente in prima visione assoluta su Rai4. Questo primo assaggio si concentrerà sulle abitazioni più inquietanti del cinema dell’orrore, dalla lugubre magione al centro de “Il castello maledetto” di James Whale alla spettrale Hill House de “Gli Invasati”, passando per casa Bates di “Psycho” e per l’hotel Sette Porte di “…e tu vivrai nel terrore! - L’aldilà” di Lucio Fulci, soffermandosi sulla dimora infestata dal demone Bughuul in “Sinister”, raccontata dal regista Scott Derrickson.