Rai.it
Rai

I #maestri di Edoardo Camurri

Su Rai3 e su Rai Storia (canale 54)

(none)
Alcune riflessioni sulle istituzioni e un viaggio nell’arte del Seicento aprono la nuova settimana di “#maestri”, il programma di Rai Cultura condotto da Edoardo Camurri e realizzato all’interno della collaborazione tra Ministero dell’Istruzione e Rai, in onda da lunedì 3 a venerdì 7 maggio alle 15.25 su Rai3 e alle 17.50 su Rai Storia. In particolare, Roberto Esposito, docente di Filosofia Teoretica alla Scuola Normale Superiore di Pisa, si interroga su cosa sono le istituzioni, su quali fondamenti si reggono, in quale misura sono legittime, che ruolo hanno per la vita e per la morte delle persone. Francesca Cappelletti, professoressa di Storia dell'Arte Moderna all'Università di Ferrara e dallo scorso novembre nuova direttrice della Galleria Borghese di Roma, presenta, invece, le grandi collezioni di arte nella Roma del ‘600.
Martedì 4 maggio i #maestri sono Teresa Fornaro, ricercatrice presso l'osservatorio astrofisico di Arcetri e unica scienziata italiana coinvolta nel progetto Perseverance della Nasa sull'esplorazione di Marte, che racconta come si cercano tracce di vita sul pianeta rosso; e la professoressa Ivana Pais, docente di Sociologia all'università Cattolica di Milano che spiega cos'è un crowdfunding.
Mercoledì 5 maggio la Giudice della Corte Costituzionale Silvana Sciarra racconta uno dei pilastri della Costituzione, il lavoro, e come la Consulta abbia seguito le sue trasformazioni nel tempo garantendo diritti e doveri, mentre il professor Stefano Moriggi, docente di Filosofia della Scienza all’Università di Milano Bicocca, ripercorre la storia della più importante associazione scientifica privata inglese del diciottesimo secolo: la Lunar Society di Birmingham. 
Giovedì 6 maggio è la volta del semiologo ed enigmista Stefano Bartezzaghi, docente di Semiotica e Teoria della creatività allo IULM di Milano, che analizza cosa sono e come nascono le lingue inventate: dall'esperanto al grammelot. Il filologo Carlo Ossola, presidente del comitato per le celebrazioni dei settecento anni della morte di Dante e insegnante al Collège de France a Parigi, tiene una lezione su Charles Baudelaire e “I fiori del male”, a duecento anni dalla nascita del poeta. 
Venerdì 7 maggio #maestri propone la prima delle otto puntate dedicate alla maturità 2021. Il professor Ivano Dionigi, professore emerito di Letteratura latina presso l’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, di cui è stato anche rettore dal 2009 al 2015, affronta il percorso dell’elaborato finale con Alessandro Calabrese, studente del Liceo Classico Mario Cutelli di Catania. Il tema che proveranno a sviluppare insieme verte sulla libertà per gli antichi greci e romani. A seguire, matematica e scrittrice Chiara Valerio, che ha insegnato in vari istituti scolastici superiori tra cui l’Istituto Tecnico Economico Macedonio Melloni di Parma, spiega come si scrive di scienza, ossia quale struttura dare e quali regole seguire per un tema d’italiano a carattere scientifico.