Rai.it
Rai

Con Rai5 (canale 23) "Fuori binario"

Camera con vista: Il treno del lago

(none)
“Quel ramo del lago di Como che volge a mezzogiorno”: non solo una felice intuizione letteraria del Manzoni, ma anche la prima tappa di un viaggio in un'area d'Italia popolata di storie e leggende, di silenziosi specchi d'acqua e vette scolpite dal vento, di luoghi di preghiera e di avamposti della Grande Guerra, di misteriosi edifici diroccati e di lussureggianti ville lacustri. Sono i luoghi visitati da “Fuori binario”, in onda domenica 4 aprile alle 22.10 su Rai5. Un territorio che continua a stimolare la fantasia degli scrittori e ad alimentare il ricordo degli storici. È la sponda lecchese del Lario, attraversata da un treno che arriva fino a Tirano, in Valtellina. Da qui un treno di frontiera, il Bernina, porta i suoi passeggeri fino a St Moritz, inerpicandosi lungo le montagne innevate dell'Engadina, costeggiando uno scenario naturale da sogno.