Rai.it
Rai

'Mediterraneo', la Tgr racconta il museo oceanografico di Monaco

Spazio anche alle origini del caffè

(none)
Un passo dopo l’altro, come se si camminasse dentro l’acqua: è una delle esperienze straordinarie offerte ai visitatori dal Museo oceanografico del Principato di Monaco. La tecnologia al servizio delle emozioni e della conoscenza, con l’obiettivo di tutelare l’ambiente marino. “Camminando nell’acqua” è il titolo del reportage che aprirà la prossima puntata di Mediterraneo, la rubrica nazionale della TgR in onda domenica 21 febbraio alle 12,25 su RaiTre. Poi la sofferenza che diventa arte: un portale web custodisce le memorie siriane. Opere d’arte, video e testimonianze sulla rivoluzione in Siria. L’iniziativa è stata di un’artista, Sana Yazigi, che è stata costretta a lasciare il proprio paese. Quindi il viaggio del caffè: le origini della bevanda fra le più amate al mondo, le leggende e le curiosità. Ogni paese del Mediterraneo ne ha la propria versione. E a Palermo c’è un piccolo museo che racconta tutti i modi di prepararlo. Infine, dalle teche di Mediterraneo, la storia del gruppo musicale ”El gusto”: veterani della musica, sono i maestri dello shaabi, il genere popolare nato nella casbah. Alcuni ebrei altri musulmani, i loro studi al conservatorio di Algeri, il ritorno sul palco a Marsiglia. Mediterraneo, curata da Rino Cascio, Nicola Alosi e Lidia Tilotta, è una rubrica storica della TgR. E’ giunta al suo ventinovesimo anno. Viene realizzata a Palermo dalla TgR Sicilia, in collaborazione con le altre testate Rai e con il canale francese France 3.