Rai.it
Rai

A Caffè Europa lo stallo del negoziato sul bilancio pluriennale europeo

Su Radio1 anche  sanità europea, l'energia eolica e l'affare dei dati web

(none)
Con l’Europa dei veti nessuno vince, ma come superare lo stallo del negoziato sul bilancio pluriennale europeo, che ritarda anche il Recovery fund, per l’opposizione dei governi di Polonia e Ungheria? Non è la prima volta che il bilancio pluriennale dell’Unione incontra difficoltà, ma questo è il bilancio del post-pandemico. Lo spiegherà Enzo Moavero Milanesi, già ministro degli esteri italiano, ospite a Caffè Europa, da Tiziana Di Simone, nella puntata di sabato 21 novembre, alle 7.35 su Radio1.
Si parlerà anche di unione sanitaria europea, per ora solo un progetto, che potrebbe concretizzarsi prendendo spunto da realta’ già esistenti. Anna Notariello ha intervistato Christof von Ach, direttore dell’ufficio Euregio della provincia autonoma di Bolzano
E se la ripresa europea passasse anche dal vento? La Commissione europea ha presentato un nuovo piano per l’energia eolica. L’eolico resiste alla crisi Covid e in 10 anni potrebbe raddoppiare il numero degli addetti in Europa. Lo spiega Simone Togni, presidente Anev, l’associazione nazionale dell’eolico.   
E ancora, il nuovo oro nero: i dati raccolti sul web varranno 830 miliardi entro il 2050. E chi li gestirà? L’Europa lancia il suo cloud per garantire l’indipendenza dell’Ue dai colossi asiatici e statunitensi. Alessandro Gropelli, esperto di politiche europee per il digitale e portavoce delle Telecom europee, fa il punto per capire qual’é la posta in gioco.
Caffè Europa, con la regia di Cecilia Mosetti, è a cura di Tiziana Di Simone.