Rai.it
Rai

Agatha Christie vs Hercule Poirot

Su Rai5 (canale 23) un giallo "sbagliato"

(none)
“L’assassinio di Roger Ackroyd” è tra i romanzi più famosi di Agatha Christie. Il segreto del suo successo è in una tecnica narrativa assolutamente originale per l’epoca - il libro è del 1927- ovvero l’assassino che si nasconde dietro la maschera del narratore. Un’audacia letteraria che attira l’ira dei puristi che accusano la Christie di aver violato i canoni del romanzo poliziesco. E se Hercule Poirot, nell’indicare il colpevole, avesse commesso l’errore più grave della sua carriera di detective? Parte da questo interrogativo il documentario “Agatha Christie vs Hercule Poirot”, in onda venerdì 20 novembre alle 18.15 su Rai5. A più di ottant'anni di distanza, con la complicità di Pierre Bayard, psicoanalista e professore di letteratura, Jean-Christophe Klotz offre un’affascinante decostruzione del libro e un ritratto originale di una scrittrice di culto, la cui vita conserva ancora oggi una parte di mistero. Bayard giunge a una conclusione assolutamente convincente, ma sbalorditiva: Agatha Christie è colpevole di un errore giudiziario. L'assassino non può essere il dott. Sheppard, come asserisce blandamente Hercule Poirot.