Rai.it
Rai

A "Passato e Presente" la guerra di Libia

Su Rai3 Paolo Mieli e il professor Luigi Goglia

(none)
I primi di ottobre 1912, il bombardamento del porto di Tripoli da parte di incrociatori e corazzate della Regia Marina segna l’inizio dell’invasione italiana della Libia. L’operazione si inserisce nella guerra italo-turca, che l’Italia combatte dal 1911 contro l’Impero ottomano. La guerra di Libia sarà ripercorsa dal professor Luigi Goglia e da Paolo Mieli a “Passato e Presente”, in onda giovedì 15 ottobre alle 13.15 su Rai3. 
La guerra si conclude a favore degli italiani, con il trattato di pace di Losanna del 12 ottobre. Ma la resistenza dei libici contro gli occupanti continua. Per avere il controllo completo della regione, gli italiani impiegheranno vent’anni, combattendo fino al 1931 un conflitto irregolare, fatto di operazioni di guerra e di guerriglia, che non risparmiano feroci atrocità contro i civili della Tripolitana e della Cirenaica.  Dopo una colonizzazione avviata e mai del tutto decollata, la pagina degli italiani in Libia si chiude nel gennaio 1943, con l’ingresso a Tripoli delle truppe britanniche vittoriose.